Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Dilisi, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Baroni
Heraldik die Familie: Dilisi
Krone des Adels Dilisi
Anna Balsamo Avarna in Marullo, principessa di Castellucci e baronessa della Decima di Agnelli e Pecore di Taormina, con atto 19 marzo 1920, presso notar Giovanni Ciraolo di Messina, confermato dal principe Salvatore Marullo marito in detta principessa con atto 23 marzo 1920 presso lo stesso notaro, rifiutò alla Corona il titolo di barone della Decima di Agnelli e Pecore di Taormina e pregò il Sovrano di volersi degnare di conferirlo a Salvatore e Marullo, figlio di Antonino e di Giovanna Marullo, figlia della detta principessa Anna. Con R.D. del 24 marzo 1921 suggerito da RR.LL.PP. del 16 marzo 1922... Fortsetzung folgt

il titolo di barone della Decima di Agnelli e Pecore di Taormina venne rinnovato in persona di Salvatore Marullo di Antonio, nato in Messina a 5 settembre 1893, marito di Giuseppina De Natale e Ruggeri. Che i membri della famiglia Dilisi siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti come il Dizionario Storico-Blasonico del commendatore G.B. di Crollalanza che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Dilisi

Familien-Wappen: Dilisi

Blasonierung die Familie

Partito: al primo d'azzurro, a due spade al naturale, poste in decusse con la punta in alto; al secondo d'argento, al fiordaliso di azzurro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook