Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Dominico, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Nobili
Heraldik die Familie: Dominico
Krone des Adels Dominico Commercianti arricchitisi in breve e di cui non si sa notizia alcuna. Mercè vistoso dono ad opere pie, e segnatamente al R. Ricovero di mendicità di Torino, ottennero nel 1833 il titolo di Conti di Almaforte. Motto della famiglia: Dominus cum fortibus. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Pesaro. Altro ramo. Famiglia molto ragguardevole nell'ordine dei Cittadini originari veneti, alla quale appartenne un Domenico aggregato il 9 settembre 1577. Inoltre questa stirpe annovera un altro Domenico che nel 1448 fu nominato vescovo di Torcello e poi nel 1464 vescovo di Brescia. Fra i D., che occuparono cariche pubbliche... Fortsetzung folgte private, ricordiamo un Francesco Guardian Grande della Confraternità di S. Nicolò e un Domenico segretario dei Pregadi, il quale nel 1625 sposò Lucrezia De Mitri. Nel secolo XVIII la famiglia D. abitava a S. Simeone e a S. Paolo. Ma ancora prima della sua aggregazione alla Cittadinanza originaria di Venezia, la famiglia si trovava in questa città e dovevano occupare un grado sociale un pò elevato, poichè nel 1407 Antonio di Perazzo figura tra i testimoni alla conclusione di un trattato di alleanza tra Nicolò marchese d'Este e la Repubblica veneta. Giovanni, nato a Firenze nel 1365 e morto a Buda in età di 65 anni, uomo di gran voce nella storia ecclesiastica e letteraria dei secoli XIV e XV, venne nel 1408 eletto a Lucca, con bolla del pontefice Gregorio XII, vescovo di Ragusa e poi nello stesso anno creato cardinale. I membri della famiglia furono ascritti ai Consigli nobili di Pesaro e di Trieste; esercitarono il natariato a Vicenza e nel padovano, e vissero anche a Genova. I Dominici del Piemonte, in seguito alle opere di beneficenza da loro compiute, venivano nel 1833 creati conti di Almaforti. Oggidì un ramo dei Dominici è ascritto nell'Elenco ufficiale della Nobiltà Italiana come patrizio di Todi.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Dominico

Familien-Wappen: Dominico

Blasonierung die Familie

Inquartato: al primo e quarto d'oro all'aquila di nero coronata e llinguata del campo; al secondo e terzo d'azzurro al busto di un giovane biondo al naturale.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook