1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Suche Nachnamens

Herkunft des Familiennamens Donzi, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Nobili
Heraldische Spur die Familie: Donzi
Krone des Adels Donzi
Famiglia ascritta al Maggior Consiglio di Crema nel 1738. Facchino, impresario di barche del Serio, si adoperò vivamente a favore della Serenissima: con dogale veneta del 1450 ebbe per sé e discendenti in perpetuo il diritto di pesca sul fiume predetto ancora, goduto dalla famiglia. Nel 1694 ottennero da Venezia, mediante sborso di ottocento ducati, l'investitura della giurisdizione sul Serio con prerogativa feudale nonché il titolo comitale. Orazio, fervente democratico, partecipò ai Comizi di Lione nel 1802. Con sovrana risoluzione 9 aprile 1836 ottennero la conferma della nobiltà e del titolo comitale. Sono iscritti nell'Elenco Ufficiale col titolo di "conte" per m. e di "nobile" per mf. in persona di: Antonio; di Francesco, di Leonardo. Fratelli: Elena, Laura Valeria in Garbati, Antonia, Carolina, Aldo, di Giuseppe, di Leonardo. Fratelli: Jole in Premoli, Amalia in Bissaccani, Clito, Enzo, Iro, Maria in Fadini, Rina in Premoli, Ercole. Figli di Ioro: Giuseppe, Leonardo,... Fortsetzung folgt
Adolfo. Altro ramo. Antica e nobile famiglia dell'Emilia Romagna con residenza nella città di Bologna. Da tempo non sono pervenute più notizie di suddetta famiglia.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Donzi

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Donzi

Blasonierung die Familie

Interzato in fascia: nel primo d'argento all'aquila di nero; nel secondo d'azzurro al braccio destro, vestito di nero, e tenente colla mano di carnagione una scure in palo, d'argento, accostata da due stelle dc'oro di sei raggi; nel terzo campo di cielo al pino al naturale.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook