EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Portolani, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Baroni
Heraldische Spur die Familie: Portolani
Krone des Adels Portolani Famiglia di antica e nobile tradizione le cui origini sono tutt'ora avvolte nelle tenebre e discusse e disputate tra la leggenda e le ipotesi storiche. Si vuole di origine pisana e si dice che sia passata in Sicilia nel secolo XIII e propagata in diverse regioni d'Italia dal secolo XVI. Un Andrea, da Castronovo, con atto 12 febbraio 1399, ebbe da Pietro Mazza il feudo e castello di Delia, egli stesso fu vice secreto di Naro, ebbe concessione dal re Martino del feudo Pigilio o Ralbato, acquistò da re Martino con privilegio del 7 febbraio 1405; un Giovanni Andrea, di Antonino, di Andrea predetto, ottenne conferma del feudo Delia a 1 giugno 1453 e del feudo Dammisa a 27 giugno 1453; Paolo Silvestro, fu investito dei feudo Delia a 12 settembre 1480 e lo trasmise al figlio Pompeo, che vendette Dammisa nel 1504 a Bernardo Lucchese, barone di Milici,... Fortsetzung folgt
ed ebbe investitura di Delia a 21 gennaio 1517 e fu padre di Eleonora investita a 7 ottobre 1523, moglie a Matteo Lucchese, figlio di Bernardo predetto. Un altro Andrea, acquistò a 14 ottobre 1572, il feudo Pasquale, che trasmise al figlio Giovanni, il quale ne ebbbe investitura a Giovanni, il quale ne ebbe investitura a 7 maggio 1576; un Filippo, quale uno dei tutori testamentari di Egisio e di Domenico Ortolano e quale procuratore di suo fratello Luca, acquistò da casa Ventimiglia il feudo Bordonaro Soprano e ne ebbe investitura a 29 marzo 1577; Baldassarre, di Giovanni, fu investitura del feudo Pasquale a 1 aprile 1592, morì senza figli e gli succedette in detto feudo Luca Ortolano, suo zio figlio di Giovanni; un dottor Andrea, di Luca, fu investitore del feudo Pasquale a marzo 1625, fu giudice della corte pretoriana di Palermo nel 1624-25, del tribunale del Concistoro nel 1628 e di quello della gran Corte del Regno, negli anni 1631-32-33; un Paolo, di Egidio, ebbe investitura del feudo Brodonaro a 10 febbraio 1618 e a 28 aprile 1622, morì senza figli e gli succedette il fratello Pietro, investito a 8 febbraio 1638; un Mario di Pietro, di Camillo, di Andrea, ottenne investitura del feudo Pasquale a 18 aprile 1643, morì senza figli e gli succedette la sorella Isabella, investita a 4 luglio 1646 e moglie a Giacomo Lanza e Luccese primo principe Lanza, figlio di Ottavio, principe di Trabia; un Egidio, di Pietro, fu investito di Bordonaro Soprano a 1 agosto 1662, sposò Maddalena Giangallo e fu padre di Carlo, investito a 12 aprile 1703; un Filippo, fu giurato di Cefalù nel 1701-2; un Alessandro, fu proconservatore in dett, sposò Maria Anna Minneci e fu padre di Alessandro investitore di Bordonaro Soprano a 21 dicembre 1806, morto senza figli, Antonio che sposò Marghertia de Salvo di Vincenzo e di Rosa Gervasi, e di Giovanni.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Portolani

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Portolani

Blasonierung die Familie

Troncato: al 1° di verde, ad un leoncino coronato, sormontato da tre stelle, male ordinate, accostato da due alberi, nodriti sulla partizione, il tutto d’oro; al 2° d’azzurro, al cane bracco d’argento.
Ortolani o Ortolano, ramo primogenito investito del titolo baronale. Citato in "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook