1. Herkunft des FamiliennamensZuanne, Herkunftsland: Italia

    Adelsstand: Nobili
    Heraldische Spur die Familie:Zuanne
    Krone des Adels Zuanne Il cognome è una derivazione di Giovanni, Zaun, Zane, Zan, Zanus e Zuanne è diffuso nel circondario di Pordenone; a Visinale nacque nella seconda metà del 1700 Perina Zuanne madre di Comparetti Giovanni Battista. I membri della famiglia di Aviano, ricchi ed assai influenti, occuparono spesse volte la carica di Podestà; il primo fu nel 1500 Victor de Zuanne; il secondo è Pasuto de Zuanne, nel 1533, al quale fa seguito Stefano nel 1557 e Matteo nel 1599. Questa famiglia esercitò per lungo tempo la farmaceutica; furono notai nella trivigiana ed a Udine. A Belluno sono specialmente ricordati in alcune pubblicazioni del secolo scorso; ed una Marina fu moglie a Bernardino Crico; famiglia questa confermata nobile di Feltre con Sovrana Risoluzione li 17 ottobre 1822. Nel secolo precedente un ramo dei Zuanne si era stabilito nella parrocchia di S. Marcuola a Venezia, ed esercitava l'arte della falegnameria. La presenza del... Fortsetzung folgtmotto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri,esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano,in occasione dei tornei,e durante i tornei stessi.Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto,a una qualità,a un ricordo storico,per stimolo al coraggio o onore.Era scelta dal capo della famiglia,dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio.Motto della famiglia:Bene docet.
    Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Zuanne

    Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

    Familien-Wappen: Zuanne

    Blasonierung die Familie

    Di rosso al leone d'oro.
    Kaufen Familien-Wappen
    Heraldrys Institute on Facebook
©2016-2017 Heraldrys Institute of Rome