EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Demon, país de origen: Germania

Nobleza: Nobili
Rastro heráldico de la familia: Demon
Corona de la nobleza Demon Antica famiglia tedesca della Turingia, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni europee, con insediamenti più cospicui in Italia ed in Svizzera. Secondo alcune ricostruzioni araldiche, la casata discenderebbe dai Demont, nobile prosapia belga. In ogni modo, stando a quanto ci viene tramandato, la famiglia Demon appartenne alla nobiltà "Briefadel", la c.d. nuova nobiltà in contrapposizione agli "Uradel", termine coniato solamente in tempi moderni, in riferimento a nobili famiglie il cui lignaggio ancestrale può essere fatto risalire a tempi anteriori al Basso Medioevo. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Conrad, giurista in Jena, fiorente nel 1458; Hans, proprietario terriero, fiorente in Turingia, nel XVI secolo; Gerard, capitano d'armi,... Continuará

fiorente in Jena, nel 1534; Karl, dottor di legge, fiorente in Jena, nel 1558; Thomas, medico militare, attivo nel tardo XVI secolo; Friedrich, consigliere in Jena, fiorente nel 1613; Gotfried, milite di ventura, messosi ai servigi di Giovanni Sobieski (1624-1696), sovrano della Repubblica delle due Nazioni; Sigmund, abile milite ai servigi di Carlo VI; Karl, giurista, fiorente in Jena, nel 1767; Anton, proprietari terriero, fiorente in Turingia, nel 1782. Purtroppo non ci è pervenuta notizia certa della descrizione dello stemma originale della famiglia. Tuttavia, sulla base di congetture e ricostruzioni araldiche, riteniamo che esso dovesse essere: "D'azzurro, al leone sostenuto da un crescente montante, il tutto d'argento. Cimiero: un leone nascente d'argento, sostenente un crescente montante del medesimo con la branca destra". I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Comprar un documento heráldico de Demon

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Demon

Escudo de la familia Demon

1 Blasòn de la familia Demon

D'azzurro, al leone sostenuto da un crescente montante, il tutto d'argento. Cimiero: un leone nascente d'argento, sostenente un crescente montante del medesimo con la branca destra.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook