EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Piotto, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Signori - Cavalieri
Variaciones apellido: Ploto - Piotti
Rastro heráldico de la familia: Piotto
Variaciones apellido: Ploto - Piotti
Corona de la nobleza Piotto
Antica ed assai nobile famiglia di Novara, con residenza anche nella città di Asti, di chiara ed avita virtù, fregiata del titolo di Signori di Pernate, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia, con un insediamento particolare in Sardegna, e del Mondo. Una tradizione novarese vuole che tal famiglia discenda dai Ploti antichi romani, dei quali fu quel Planco a cui scrisse Marco Tullio Cicerone. In ogni modo, la chiara nobiltà della famiglia è testimoniata dalla presenza, della sua blasonatura, nella pregevole opera di Antonio Manno, "Il Patriziato Subalpino", volumi I e II, Firenze, 1895-1906. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Gio. Battista Piotto, novarese, il quale fu membro dell'Accademia... Continuará
degli Affidati; Andrea e Nicolò, i quali furono filosofi e medici di singolare eccellenza; Cesare Andrea, il quale fu preposto di San Geminiano e Vicario generale del Vescovo di Novara; Francesco, notaio causidico, il quale fu procuratore patrimoniale e fiscale generale di Aosta (1672, 2 luglio). Altro ramo. Antica ed assai nobile famiglia della Sardegna, a cui il re Carlo Felice concedesse due diplomi di cavalierato e di nobiltà, in persona di Giovanni. Il ramo discendente da Giovanni fu iscritto in qualità di nobile nei registri della Consulta Araldica. Al ramo discendente dal predetto don Giuseppe, di Giovanni Maria, furono riconosciuti i titoli di cavaliere (m.), nobile (mf.), e don (mf.). I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Piotto

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Piotto
Variaciones apellido: Ploto - Piotti

Escudo de la familia Piotto

1 Blasòn de la familia Piotto

Inquartato al 1° e 4° d’oro, all’aquila coronata, di nero; al 2° e 3° d’azzurro a quattro fascie doppio merlate d’oro; il quarto adestrato d’azzurro, carico di tre stelle d’oro sovrapposte. (Certificato, 1691, 4 settembre, del blasonatore Borgonio; Prove Mauriziane, 402).

Fonte bibliografica: "Il Patriziato Subalpino" di Antonio Manno, Firenze, 1895-1906; Volume: 23, pagina: 532, Cat. Vivant: 33130.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook