EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Tollentino, país de origen: Italia

Nobleza: Conti
Rastro heráldico de la familia: Tollentino
Corona de la nobleza Tollentino
Fregiata del titolo comitale. E' un ramo della celebre famiglia Mauruzi di Tolentino. Giovanni fu assai caro al Duca Francesco Sforza che avea seguito nelle varie vicende, e andò con lui a Milano, e quivi si disposò ad Isotta, figlia naturale dello stesso duca, che gli concesse molti feudi, fra' quali Bereguardo che la famiglia conservò con titolo comitale fino alla sua estinzione avvenuta nel 1838. La presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo... Continuará
storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Infelix nimia fide
Comprar un documento heráldico de Tollentino

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Tollentino

Blasòn de la familia

Trinciato dentato d'argento e d'azzurro, il secondo traforato (pertusato) del primo.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook