EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Vertaldi, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Signori
Rastro heráldico de la familia: Vertaldi
Corona de la nobleza Vertaldi Paolo Consigliere della patria ne' 1217. Raniero, detto Rossetto, insieme ad Ottina chiamata Signora, e moglie di Robaldo della stessa famiglia vendè nel 1264 parte del castello di Calosso al Comune di Asti. Giovanni nell'anno successivo fece acquisto dai marchesi di Busca del castello della Rocchetta, che poi Oberto suo figliuolo vendette nel 1280 allo stesso Comune. Roberto, Rosso, Bultrano e Giacomo furono consiglieri della patria nel 1276. Roberto e Nicolino, di parte ghibellina ed animosi guerrieri ebbero le proprie case distrutte dai Solari, della parte avversaria, nel 1310, perchè a nome di quelli del Castello, tenevano il castello di Masio, nè vollero rimetterlo al Comune di Asti, conforme di capitoli della pace stabilita poc'anzi tra le parti di quella città per opera del Conte Amedeo di Savoja. Furono esiliati dalla patria, ed i loro beni confiscati. I Bertaldi furono pure signori di Bubbio e Monastero; onde Roberto figlio di... Continuará
Bonifacio, che ne era padrone, nel suo testamento (1384) prometteva a Robertino suo figliuolo di farne la vendita ai Scarampi consignori di Calosso. Altro ramo. Originari di Signa, e consorti dei Boccacci Arduini. Guglielmo si segnalò nella battaglia di Campaldino, e Matteo fu gonfaloniere di giustizia nel 1381. Ottennero per sette volte il priorato.

Comprar un documento heráldico de Vertaldi

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Vertaldi

Blasòn de la familia

Partito nel 1
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook