Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Di Crescenzo, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni
Rastro heráldico de la familia: Di Crescenzo
Corona de la nobleza Di Crescenzo
Le poche notizie che di questa famiglia ci dà il Villanova Sicilia nobile, sono: un Giovanni Andrea barone di Canicatti ed un Andrea barone di Ravanusa. Varie famiglie omonime si propagarono in diverse regioni d'Italia. Le notizie bibliografiche che ci vengono tramandate sono riconducibili a questa casata di cui ne abbiamo tratto nota. Ebbe la signoria dei feudi di Canicatù e di Ravanusa col titolo baronale. Altra famiglia alzò per arma. Di rosso, a tre crescenti montanti d'oro. Autori che parlano di questa famiglia: V. Palizzolo Gravina Barone di Ramione, nella sua opera " Il Blasone in Sicilia ossia Raccolta Araldica", stampato in Palermo nel 1871-75, ha offerto non poche notizie interessanti di questa famiglia, e delle gloriose tradizioni di quest'isola. Insieme al Minutoli, Invges, Mugnos e piu d'un instancabile Marchese di Villabianca, l'opera ha raccolto documenti, pergamene e testimonianze trasmesse da' componenti della casata stessa che parlano de' loro... Continuará
trascorsi, di virtù e gesta della propria schiatta.

Comprar un documento heráldico de Di Crescenzo

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Di Crescenzo

Blasòn de la familia

Troncato: nel primo d'oro all'aquila al volo spiegato, di nero, coronata del campo; nel secondo d'azzurro, a un monte, ristretto, di 6 cime, accostato da due stelle di 6 raggi, il tutto d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook