Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Calixto, país de origen: Spagna - Italia

Nobleza: Nobili
Rastro heráldico de la familia: Calixto
Corona de la nobleza Calixto
Antico ed assai nobile casato spagnolo, oriundo dalla provincia di Alava e, più precisamente, da un villaggio conosciuto come Gasteiz, propagatosi, nel corso dei secoli, in diverse regioni europee. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata nella "spagnolizzazione" del personale greco "Kallistos", col significato letterale di "bellissimo", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che resero illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore... Continuará
degli omessi, contasi: Javier, milite di professione, distintosi, sotto i vessilli di don Giovanni d'Austria, fratello di re Filippo II, nei celebri fatti d’armi della Guerra di Cipro; Martin, milite di professione, presente alla Battaglia di San Quintino; Juan, dottor di legge, fiorente in Gasteiz, nel 1598; Anton, consigliere in Zuia, fiorente nel 1611; Javier, dottor di legge, fiorente in Vitoria, nel 1623; Alehandro, canonico in San Sebastian, fiorente nel 1632; Francisco, il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; Juan, giurista, vivente nel Regno di Napoli, nel 1679; Olivier, proprietario terriero, fiorente in Gasteiz, nel 1703; Francisco, consigliere in Zuia, scomparso anteriormente al 1724; P. Leon, canonico e protonotario apostolico, fiorente in Vitoria, nel 1743; Alehandro, giurista assai perito, vivente in Malaga, nel 1782; Francisco, ambasciatore della Santa Sede, fiorente nel 1789. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. Il castello è tipico delle famiglie feudali, anteriori al secolo decimo uno, ed è, inoltre, simbolo di autorità, governo, protezione. L'azzurro è il simbolo dell'acqua, della continuità della vita, da sempre colore associato alla nobiltà d'animo e di sangue, alla bellezza, alla castità e alla fedeltà. L'oro è il metallo più nobile, simbolo di ricchezza, comando e potenza.Il rosso è la cromia della forza, del potere, del fervente amore per Dio e per il prossimo. L'argento, infine, simboleggia la purezza, l'innocenza, la giustizia e l'amicizia. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Calixto

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Calixto

Escudo de la familia Calixto

1 Blasòn de la familia Calixto

D'azzurro al castello d'argento colla bordura di quattro pezzi, due d'oro e due di rosso.

Fonte bibliografica: "Repertorio de blasones de la comunidad hispánica - letras A-B-C-CH Vicente De Cadenas y Vicent Instituto Salazar y Castro", pagina 412.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook