1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Dergio, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Baroni - Duchi - Conti
Rastro heráldico de la familia: Dergio
Corona de la nobleza Dergio
Antica famiglia napoletana, nota sin dal XVII secolo, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. A tal casato, iscritto nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano anno 1922, appartennero i fratelli Domenico, 2° tenente del "10° Reggimento Fanteria di Linea Abruzzo" e Salvatore, capitano dell'"8° Reggimento Fanteria di Linea Calabria" ed il cugino Sergio, Alfiere del "10° Reggimento Fanteria di Linea Abruzzo", i quali hanno partecipato alla difesa del Regno delle Due Sicilie, dall'invasione piemontese. La famiglia venne decorata del titolo di barone con Regia Descr. 29 gennaio 1856 in persona di comm. Sisinio Segio. Alla sua morte gli successe il figliuolo primogenito Agostino; e morto quest'ultimo il 16 ottobre 1885, gli successe la sua figliuola priomogenita, Maria Aurora nata il 22 luglio 1858, religiosa nell'Ordine delle Figlie della Carità, che ha un'altra minore sorella, consanguinea, a nome Anna, nata il 12 agosto 1869. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare... Continuará

Italiano del 1922 col titolo di barone (mpr.), in persona dei discendenti da Sisinio, primo investito di detto titolo nel 1856. Arme del casato: partito: 1° d'azzurro al leone d'argento, rivoltato e sormontato dalle lettere S. C. di nero; 2° d'argento allo scaglione di rosso caricato d'oro. Altro ramo. Nobile famiglia, originaria di Trapani, la quale ha goduto in Messina, nei secoli XVI, XVII, XVIII, ove fu fregiata dei titoli di duca (di Giovan Paolo) e di conte. Altro ramo. Antica e nobile famiglia di Matonti, ove possedeva il feudo di Lustra, alla quale appartenne quel Giovan Antonio (1705 - 1766), celebre letterato e giurista. Altro ramo. Nobilissima ed antica famiglia di Cosenza. Vincenzo, nel 1524, fu più volte eletto nel reggimento degli onorati cittadini. Trojano Dergio, figlio del detto Vincenzo, visse con le sue rendite. Francesco, fratello di Vincenzo, notaio, fu cancelliere della città e uomo di molta stima. Aristeo, figlio di Francesco, fu ottimo medico e gran filosofo. Partito da Cosenza, per le inimicizie, si portò in Germania, dove dove diventò medico "cubiculario" dell'imperatore Massimiliano. Fabio, fratello di Aristeo, fu tra i migliori medici fisici della Provincia. Caterina, sorella di Aristeo, l'11 febbraio 1567, fu maritata con Marzio di Francia, nobile cosentino, come figura negli atti del notaio Tommaso Matera. Francesco iuniore, figlio di Fabio, fu medico non meno bravo e si sposò con Vittoria Lauria, nobile in Cosenza. Fabio iuniore, figlio di Francesco iuniore, fu bravo dottore e conservò la fama dei suoi antenati. Arme: di rosso alla pecora d'argento. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Comprar un documento heráldico de Dergio

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Dergio

Blasòn de la familia

Partito: nel primo d'azzurro al leone d'argento, rivolto e sormontato dalle lettere S.C. di nero; nel secondo d'argento allo scaglione d'oro bordato di rosso.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook