EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Petrono, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Duchi - Marchesi
Rastro heráldico de la familia: Petrono
Corona de la nobleza Petrono
Antica ed illustre famiglia senese, com'è dimostrato dalla Pruova all'Ordine Gerosolimitano, di chiara ed avita nobiltà, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata nell'accrescitivo del nome "Petrus", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal casato passò al Priorato nel 1467, in persona del Comm. Petrone e, nel 1757, in persona del Comm. Gaetano, avendone fatto la pruova da Salimbene, patrizio di Siena. La famiglia, nuovamente, passò in Priorato nel 1797, in persona del Cavaliere Saverio Maria, dei duchi di Sessa e Marchesi di Nisida, per Pruova di consanguineità col succennato Commendatore Gaetano, suo prozio (Arch. Ordine Malta 4623). Tal casato, inoltre, ebbe il possesso di vari feudi fra i quali: Padula, col titolo di Marchese, e Sessa del Gilento col titolo di Duca, e per successione della famiglia Astui il titolo di Marchese... Continuará
di Nisida, come dal Cedolario di Terra di Lavoro, dove a Nicola Maria, il 9 dicembre 1793, sono intestate alcune giurisdizioni di Nisida per successione del suo genitore Pietro Antonio Marchese di Nisida morto il 4 marzo 1792. Questi era a sua volta succeduto allo zio Domenico che con R. Privilegio, esecutoriato nel Regno nel 1698, ottenne il titolo di Marchese col predicato di Nisida. Riconosciuta con R. Rescritto 25 gennaio 1855 nel possesso dei titoli di Duca di Sessa e Marchesi di Nisida, venne, nel 1801, ascritta all'Elenco delle famiglie ricevute nei Sovr. Mil. Ordine di Malta, nel Priorato di Capua. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Ufficiale Nobile Italiano del 1922 coi titoli di Duca di Sessa (mpr.), Marchese di Nisida (mpr.), in persona dei Discendenti da Giuseppe Maria, riconosciuto in detti titoli con Regio Rescritto in data 25 gennaio 1855. I cognomi di cotal risonanza storica, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Petrono

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Petrono

Blasòn de la familia

D'oro al palo di rosso caricato di tre stelle del campo.
Petrone o Petroni della Campania. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Suppl. 2° pag. 469.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook