EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Ravanna, país de origen: Italia

Nobleza: Marchesi - Nobili
Rastro heráldico de la familia: Ravanna
Corona de la nobleza Ravanna
Nel gennaio 1135 il consortile del comune di Novi costituito da poco più di una ventina di famiglie e rappresentato dai consoli, tra cui Uberto de la Cavanna, cede la metà del castello alla chiesa di S. Lorenzo di Genova e l'altra metà alla chiesa di S. Siro di Pavia con le quali stringe lega contro l'invadenza tortonese che minacciava la sicurezza delle vie di transito; per rivalsa promette di prestare soccorso in caso di ostilità con Tortona; l'atto è sottoscritto pure da Rainardo e Ottone della Cavanna (Doc. genov. di Novi e Valle Scrivia, I, 29) il cui cognome ha origine dalla signoria dell'omonimo castello (ora scomparso) situato sui rilievi appenninici tra Serravalle ed Arquata; come tali i Ravanna erano vassalli di Tortona oltre che dei marchesi del Bosco (Bottazzi, Ruderi di Libarna, 135). Novi, sito tra i terrritori dei marchesi di Monferrato, Tortona, Genova e dei marchesi di... Continuará

Gavi, passa a turno sotto la sovranità dell'uno o dell'altro; nel marzo 1176 Federico Barbarossa conferma a Tortona riedificata, piena giurisdizione su Novi (Chartarium, 3) ma pare non aleggiasse eccessiva armonia se il 29 maggio 1192 con la "Carta Novarum" venne stipulato un tratto di pace, concordia e sottomissione suggellato dai consoli novesi tra i quali Belengerio Ravanna (id. 13). Alle porte di Novi poi nel 1185 esisteva, ed è in piedi tutt'ora il munitissimo castello di Gazzo soggetto anch'esso a Tortona, baluardo avanzato contro i castelli di Pozzolo Formigaro e Novi; se ne impadronirono i marchesi Del Bosco che, nel 1210, lo infeudavano alla famiglia Cavanna; perso e ricuperato nelle lotte tra Tortona, Genova, Alessandria e gli stessi marchesi Del Bosco fu investiti da una linea cadetta di costoro, sinora non individuata, e precisamente da un Sartorio fu Augusto, a Rufino della Cavanna con atto del 21 marzo 1227; Rodolfo figlio di detto Rufino il 21 ottobre successivo fu infeudato di quanto Ulrico Porro possedeva in Gazzo e Pozzolo di cui gli stessi Ravanna erano consignori (Diz. Feud.; Doc. genov. di Novi e Valle Scrivia, I, 324, 326); i novesi tentarono più volte di spogliare i feudatari di tale fortezza sinchè con l'aiuto del doge di Genova Battista Fregoso riuscirono ad impossessarsene. Il casato, nel tardo XIV secolo, venne ascritto all'albergo dei De Franchi.


Comprar un documento heráldico de Ravanna

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Ravanna

Blasòn de la familia

Di rosso, alla banda d'argento; col capo d'oro, all'aquila nascente di nero, coronata del campo.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook