1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome

Origem do sobrenome Garbo, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Cavalieri
Variações Sobrenome: Garbo (del) - Garbi
Rastro heráldico da família: Garbo
Variações Sobrenome: Garbo (del) - Garbi
Coroa de nobreza Garbo
Antica e nobile famiglia, originaria di Legnago, detta Garbo o Garbi, la cui blasonatura è riportata, dal commendator G.B. di Crollalanza, nei volumi del suo "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane". Altro ramo. Nobilissima famiglia fiorentina, detta Garbo o Del Garbo, che aveva dato il nome ad una strada del quartiere di S. Croce, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in una forma apocopaica del nome germanico "Garbaldus", a sua volta, originato dall'unione dei termini "gari" (= lancia) e "bald" (= audacia), appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal casato, il quale ebbe ben tredici Priori ed un Gonfaloniere, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Niccolò, marito di Maddalena... Continua
del Giocondo, il quale fu padre di Baccio, che diede origine al ramo Mozzi-Del Garbo; Bono, noto medico e chirurgo fiorentino, autore di una apprezzata "Chirurgia"; Dino, del qu. Bono, celebre medico (m. Firenze 1327), il quale esercitò a Firenze, raggiungendo grandissima fama, e insegnò a Bologna, Padova, Firenze, Siena, ed il quale scrisse, tra l'altro, un "Dilucidatorium Avicennae" (pubbl. 1492), commento all'opera del grande medico arabo, e una glossa alla canzone del Cavalcanti Donna mi prega (Scriptum super cantilena guidonis de cavalcantibus), importante per l'esatta comprensione della dottrina dell'amore in essa esposta; Tommaso, del qu. Dino, medico (n. Firenze 1305 circa - m. forse Firenze 1370), il quale insegnò a Perugia, Bologna e Firenze e fu amico del Petrarca, del Sacchetti e del Villani; scrisse una Summa medicinalis (pubbl. 1506) e un diffuso Consiglio contro la pestilenza (pubbl. 1522) con norme profilattiche per chi assiste i malati; Raffaellino, una cui tavola raffigurante la Madonna ed i Santi, trovasi nel complesso francescano del Sacro Monte di San Vivaldo, nel comune di Montaione; Bruno, dottore in "utroque jure", vivente in Firenze, nel 1634; Cav. Tommaso, fiorentino, scomparso in data 24 marzo 1731, il quale fu sepolto nella Chiesa di quella Badia. La famiglia levò per arme. D'oro alla croce d'azzurro caricata di cinque stelle ordinate esse pure in croce, d'argento. La presenza dell'arme e del motto, inoltre, nella bibliografia documentata della famiglia, ci conferma l'avita nobiltà, raggiunta dalla stessa. Motto della famiglia: Libertas. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compre um documento heráldico sobre família Garbo

Para mais informações ou dúvidas, por favor não hesite entre em contato conosco:

Escudo da família: Garbo
Variações Sobrenome: Garbo (del) - Garbi

Escudo da família Garbo o Garbi (Legnago)

1 Brasão da família Garbo o Garbi (Legnago)

D'azzurro, ad un avambraccio vestito di rosso, movente dal fianco sinistro tenente un grappolo d'uva al naturale gambuto e pampinoso di verde, il gambo in alto.

Escudo da família Garbo (del)(Toscana)

2 Brasão da família Garbo (del)(Toscana)

D'argento, alla croce d'azzurro caricata di cinque stelle d'oro.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 456, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook