EU Cookie disclaimer: This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Our privacy statement. NO I do not accept
OK close this notice
  1. Home
  2. Search last name
  3. Search Result
  4. Origin of last name

Origin of last name Militenda, country of origin: Italia

Nobility: Baroni
Heraldic trace of family: Militenda
Nobility crown Militenda E antichissima la famiglia M. in Sicilia, e per antica traditione, e la medesma che la famiglia Cavalieri, che nell'Idioma latino la chiamarono de M. inconfirmità di ciò l'armi d'ambedue sono un Cavaliero armato con la lancia erta in petto tutto di rosso in campo d'oro. Bartolomeo de M. cavalier Catalano fù il primo che col Rè Pietro venne in Sicilia, e nel reggiemnto Normanno visse fra i Baroni Guidaccio Milesi, Matteo de M. fù uno de' principali Baroni, che fiorirono nel Regno sotto i Regi Giacomo, e Federico secondo, parimente suo figlio Francesco nominati fra i Baroni di Piazza del servigio militare del Rè Lodovico. Suo fratello Giovanni fù Barone del feudo, e Casale di Lalia, ed habitò in Polizzi, che poi gli vendè à Rinaldo Crispo di Messina nel 1366. Francesco predetto si casò con Filadelfia figlia di Pietro di Linguita Barone ricchissimo Leontino, che per i feudi... To be continuedche possedeva facea nel servigio militare sette Cavalli armati, il cui fratello Giovanni Linguito habitava in Trapani, ed era Barone del feudo della Chabica nel tenitorio d'Antella, che poi nè fece donatione à Guarneri Ventimiglia suo nepote nel 1340; ma comparendo il figlio Guglielmo lo ricuperò stante che à lui spettava, e visse con molto splendore la famiglia Linguito nè suoi tempi. Procreò Francesco di M., Matteo, e Giovanni. Matteo hebbe per moglie Ruggiera figlia di Pietro Marturana, che fù figlio di Matteo Marturana Barone del feudo di Racalmallima nel tenitorio di Lalicata, il quale derivò di quel famoso Barone Ruggier di Marturana, parente del Conte Ruggiero, e fondatore del Monastero di donne chiamato hoggi in Palermo di Marturana, ove impiegò molte spese, ed in Messina pure con Ulla Graffeo sua moglie fondò alcuni Monasterij. Giovanni di M. habitò in Palermo, per haver successo nella heredità di Rinaldo di M. suo zio Barone di Michelcheni, e del Duch, ed haveva successo à suo padre Riccardo. Questi era stato Senatore, e Baglyo, ò Pretore più volte della medesma Città; finalmente ò perche habbia ella preso il cognome di Cavalieri, ò veramente è estinta non hò trovato da' predetti veruna serie; ma ciò sarà vanità perche in tempo della famiglia Cavalieri v'era anche la M.; percioche Gio. de M. fù Governatore di Mazzara lasciato per Bernardo Caprera nel 1438, e molt'altri cavalieri di
Buy a heraldic document on family Militenda

For more information or questions please do not hesitate contact us:

Coat of Arms of family: Militenda

Blazon of family

D'azzurro, a sei filetti d'argento.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook