EU Cookie disclaimer: This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Our privacy statement. NO I do not accept
OK close this notice
  1. Home
  2. Search last name
  3. Search Result
  4. Origin of last name

Origin of last name Romeoferro, country of origin: Italia

Nobility: Baroni - Marchesi - Nobili
Heraldic trace of family: Romeoferro
Nobility crown Romeoferro Alcuni la vogliono originaria dalla Sassonia, altri dalla Catalogna. Pari che sia stata portata in Sicilia da un Raimondo, che fu barone di S. Martino con i casali di S. Anna, Paterniti, Grippari, Pichuli e Floccari, baronia che perdette per essersi ribellato a re Ludovico. Un Raniero fu senatore di Messina nel 1403 e tale carica tennero in detta città un Nicolò nel 1488-89; un altro Francesco nel 1455-56; un Andrea fu capitano di giustizia di Randazzo nel 1531, un Bartolomeo acquistò la baronia di Melilli e ne fu investito il 10 luglio 1572, la viscontea di Francavilla e ne ebbe investitura il 25 gennaio 1573; un Vincenzo, con privilegio dato il 29 maggio , esecutoriato il 14 sett. 1576, ottenne concessione dei titoli di regio cavaliere e di nobile col don; un Antonino fu giudice della Corte straticoziale di Messina nel 1617-18 e... To be continuedforse egli stesso fu investito di Bigeni il 9 aprile 1622; un Francesco acquistò la baronia della baglia e dogana di Milazzo e Pozzo di Gotto, i terraggi di Licata e il castello di S. Alessi e ne fu investito il 3 gennaio 1628 il feudo Butti e Mangaliviti, nel quale gli succedette il figlio Alvaro, investito il 6 luglio 1635; un Filippo fu cavaliere di giustizia dell'Ordine di Malta nel 1602 e, come procuratore di Ottavio Romeo che ne era stato investito il 19 gennaio 1593 e il 21 agosto 1600 vendette il feudo Carcaci a Nicolò Mancuso; un Pietro Antonio, come erede dell'ava Caterina Fisauli, ebbe il 4 gennaio 1633 investitura di Casalgiordano, il 27 maggio 1627 come nipote di Antonino Romeo fu investito del feudo Bigeni, morì senza figli e gli succedette il fratello Francesco che venne investito di detti feudi l'11 febbraio 1644 e 29 agosto 1669, fu giudice della corte pretoriana di Palermo negli anni 1649-50, 1653-54, 1673-74, del tribunale della Gran Corte negli anni 1665-66-67, 1668-69, 1672-73, 1676-77 e presidente del tribunale del Concistoro nel 1677-78; un Giuseppe fu senatore di Messina negli anni 1639-40, 1644-45, 1647-48, 1661-62, fu investito di Motta Camastra il 31 marzo 1629 e, con privilegio dato il 21 settembre 1630, esecutoriato il 10 maggio 1631, ottenne il titolo di marchese di Motta Camastra; un Carlo, regio milite, il 29 marzo 1640 ottenne il titolo di barone del Castello e Carcere di Randazzo; 3-44, un Tommaso con privilegio del 29 aprile 1647 ottenne il titolo di barone di Allegrocore; un Giuseppe fu capitano di giustizia di Siracusa nel 1651-52; un Bartolomeo fu giurato, nobile di detta città negli anni 1680-81, 1682-83, 1686-87, 1698-99, 1702-3.
Buy a heraldic document on family Romeoferro

For more information or questions please do not hesitate contact us:

Coat of Arms of family: Romeoferro

Blazon of family

Di argento alla torre al naturaleisolata, torricellata di t re pezzi con l'aquila di nero bicipite, coronata sulle due teste, nascente dalla torre.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook