Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Search last name
  3. Search Result
  4. Origin of last name

Origin of last name Pilotti, country of origin: Italia

Nobility: Nobili - Patrizi
Heraldic trace of family: Pilotti
Nobility crown Pilotti
Antica famiglia toscana, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia, la quale godette nobiltà in Piemonte, Abruzzo, Veneto, Bologna, San Benedetto del Tronto ed in Roma. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata nel nome medioevale "Pilottus", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Il più antico riferimento, a tal casato, porta la data 1369, con un Messer Piero Pilotti, riportato in "Cronica di Pisa - della Cacciata delli Raspanti" e "Delle Famiglie Pisane - Casassi". Verso la metà del secolo decimo quinto, invece, si ha notizia dei Pilotti di Savallo, ascritti al Consiglio Generale della Città di Brescia, nel 1571, come riportato nella "Rivista del Consiglio Araldico 1959" ; "Le Famiglie del Patriziato Bresciano Fonti Araldiche e Blasoniche Bresciane" ; "Registro Veneto dei Nobili detti Rurali od Agresti estimati nel Territorio Bresciano tra il 1426 e il... To be continued
1498". Nel 1500, inoltre, si ha notizia di un Lanfranco Pilotti, con dimora in Posico di Mura, in Valle Sabbia, nel territorio Bresciano, il quale fu creato nobile dal Duca di Parma Pierluigi Farnese nel XVI secolo. Al ramo abruzzese, residente in Sant'Omero, ove era proprietaria della torre di Martinsicuro, e distintosi sempre per onore e ricchezza, appartenne quel Vincenzo, nato a Marino del Tronto, il 13.2.87. Riuscì, egli, prima della morte, a presiedere il comitato per la celebrazione del primo centenario della nascita e del 1° cinquantenario della morte di Giuseppe Sacconi (1955). A nove anni entrò nel collegio di Grottammare, dove fu spronato allo studio del disegno dal prof. Salvi. Proseguì i suoi corsi scolastici dapprima a Spello e poi a Roma (Istituto di Belle Arti) ed a Firenze (Accademia). Partecipò ai concorsi per le cattedre di Architettura negli Atenei di Perugia, Modena e Parma ma, seppur vincitore, preferì continuare ad insegnare ad Ascoli. Presentò propri progetti per la Biblioteca Nazionale di Firenze; il palazzo legislativo di Montevideo; il palazzo comunale di Rieti; gli edifici scolastici di Iglesias, Città di Castello, S. Benedetto del Tronto, Grottammare, Vigevano, Pratola Peligna, Città S. Angelo, Atri, Carloforte; per il liceo-ginnasio di Teramo; il convitto nazionale; l'ossario monumentale al Verano; ecc. Realizzò gran parte di questi progetti, soprattutto ad Ascoli, Teramo e Pescara. Inoltre: il palazzo Muzi a Teramo; il palazzo Terlizzi ad Ascoli; numerose tombe in varie località d'Italia. Tra le altre quella di Giacomo Puccini, per il quale aveva costruito la villa a Torre del Lago. Nel 1904-5 insegnò architettura all'Università di Cagliari; quindi a Pisa. Qui progettò il palazzo della Sapienza, ed il monumento ai caduti a Porto San Giorgio, Arquata e Pretare; la chiesa del sacro Cuore ad Ascoli, oltre a numerose altre opere. In collaborazione con il decoratore Giuseppe Pauri di San Benedetto il Pilotti realizzò un altare, nella chiesa della Madonna dei lumi a Civitella del Tronto. A Grottammare esistono alcune opere di quest'architetto veramente prolifico, oltre all'edificio scolastico comunale: il monumento ai caduti e la tomba dei Marchesi Laureati. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Buy a heraldic document on family Pilotti

For more information or questions please do not hesitate contact us:

Coat of Arms of family: Pilotti

Coat of Arms of family Pilotti

1 Blazon of family Pilotti

Troncato; nel primo di rosso al leone d'oro nascente dalla partizione, nel secondo d'azzurro al cipresso di verde accostato da due stelle d'oro (8) e sormontate da una corona all'antica di 5 punte dello stesso.

Coat of Arms of family Pilotti

2 Blazon of family Pilotti

Di ... al leone tenente fra le zampe anteriori una brocca, il tutto di ...

Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook