1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome Ecaterini

Sobrenome: Ecaterini

Dossier: 823373
Língua do texto: Italiano
Nobreza: Conti - Nobili
Nobres na: Italia


Traço heráldico :
Ecaterini

Comprar

Coroa de nobreza EcateriniLa famiglia è oriunda da Nocera Umbra e derivata dai Cattanei di Gualdo Cattaneo. Fin dal XVIII secolo figurano tra i nobili di Nocera e nel 1853 vennero ascritti alla nobiltà di Acquapendente. Diedero vari personaggi distinti fra i quali fu l'illustre cardinale Prospero che dal Senato romano fu ascritto al patriziato dell'alma città ed ebbe l'onore di pubblicare nel 1878 dalla loggia esterna della Basilica Vaticana, l'elevazione al pontificato di Leone XIII suo intimo amico. Questo pontefice volle attestare la sua stima e la sua benevolenza alla famiglia insignendola del titolo ereditario (m.) di conte. E' iscritta nell'Elenco ufficiale coi titoli di nobile di Nocera (mf.); nobile di Acquapendente (mf.); in persona di Agostino, dei figli Emilia, Matilde, Stanislao, Maria Isabella, Camilla e Teodolinda; dei fratelli Luigi, Cesare e Paolo; dei figli di Paolo: Silvio, Anna Maria, Laura, Giuseppe, Carlo; di Pietro e dei figli Prospero e Rosa ...
Continua

Brasão Ecaterini

Brasâo da família Ecaterini

Brasâo da família

Troncato: nel primo di rosso a tre stelle d'oro ordinate in fascia; nel secondo di azzurro al levriere di argento saliente verso un monte di 3 cime dello stesso; fascia di argento attraversante sulla partizione.

Comprar
Verba Volant, Scripta Manent
(As palavras voam, os escritos ficam)
Compre agora um Documento Heráldico Profissional

Confie a história do seu nome de família aos profissionais da Heráldica

Compre um Documento

Pesquisa Sobrenome

Como fazer uma pesquisa heráldica preliminar

É possível fazer uma pesquisa preliminar em nosso arquivo. Cerca de 100.000 traços heráldicos, origens de sobrenomes e brasões estão disponíveis gratuitamente. Basta escrever o sobrenome desejado no formulário abaixo e pressionar Enter.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook