1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome Erdia

Sobrenome: Erdia

Dossier: 823936
Língua do texto: Italiano
Nobreza: Principi
Nobres na: Italia


Traço heráldico :
Erdia

Comprar

Coroa de nobreza ErdiaFamiglia originaria di Sorrento, succeduta nei titoli di principe di Cursi e duca di Grottaglie alle famiglie Palomba, Caracciolo e Cicinelli. Al 1 dicembre 1651 Giovambattista, della illustre famiglia Cicinelli, ebbe la concessione del titolo di principe di Cursi mentre, al 28 aprile 1665, ebbe quello di duca di Grottaglie. I Cicinelli si estinsero in Giulia, sposata nel 1744 a Giacomo Caracciolo e che, per la legge napoletana di successione nobiliare, fu erede di quegli importanti titoli. Da questo matrimonio nacque Giovanni Caracciolo-Cicinelli, che ebbe due figli maschi: Gennaro e Gaetano, il quale vestì l'abito religioso. Con la morte senza discendenza di Gennaro (1853), Giovanni Andrea Palomba figlio di Anna Maria, sorella del predetto Gennaro, chiese ed ottenne con il Rescritto del 27 luglio 1858 il riconoscimento di quei titoli; e morto egli senza figliuoli, gli successe il fratello Giuseppe al quale, con D.M. 2 marzo 1879 gli stessi titoli ...
Continua

Brasão Erdia

Brasâo da família Erdia

Brasâo da família

Inquartato; nel primo e quarto d'argento, al cane corrente del medesimo con una stella di sei raggi dello stesso nel canton destro del capo: nel secondo e terzo d'argento spaccato: con la bordura caricata di crocette patenti di nero.

Comprar
Verba Volant, Scripta Manent
(As palavras voam, os escritos ficam)
Compre agora um Documento Heráldico Profissional

Não existe futuro sem um passado
Até o seu sobrenome pode passar a História

Compre um Documento

Pesquisa Sobrenome

Como fazer uma pesquisa heráldica preliminar

É possível fazer uma pesquisa preliminar em nosso arquivo. Cerca de 100.000 traços heráldicos, origens de sobrenomes e brasões estão disponíveis gratuitamente. Basta escrever o sobrenome desejado no formulário abaixo e pressionar Enter.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook