EU Os cookies observe: Este site faz uso de cookies técnicos e estatísticos, incluindo cookies de terceiros. Você pode inibir o seu uso, ajustando as configurações do navegador de cookies. Privacy. Não, eu não aceitar
Ok feche o alerta.
  1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome

Origem do sobrenome Picotti, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Rastro heráldico da família: Picotti
Coroa de nobreza Picotti Assai antica ed illustre famiglia di Ancona, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in una forma ipocoristica dell'aferesi del personale "Enrico", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, la nobiltà della famiglia si deve a Tommaso e Carlo Picotti, i quali, nel 1792, ottennero di essere aggregati, con tutta la loro discendenza, alla Nobiltà di Ancona. Nel 1840, inoltre, Luigi Picotti, già più volte gonfaloniere, per le sue molte benemerenze ottenne la Nobiltà di Senigallia. Ma, d'altronde, tal casato, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Lorenzo, dottore in "utroque jure", vivente in Ancona, nel 1534; Filippo, nunzio apostolico, vivente nel 1552; Giacomo, notaio della Sacra Rota Romana, vivente nel 1598; Attilio, dottore in... ContinuaSacra Teologia, vivente in Ancona, nel 1604; Girolamo, dottore in Filosofia, vivente in Roma, nel 1612; D. Giacomo, nunzio apostolico in Ancona, vivente nel 1611; Alessandro, dell'Ordine dei Predicatori, fiorito in Ancona, intorno al 1613; Leonardo, notaio della Sacra Rota Romana, vivente nel 1632; Saverio, dottore in Scienze Naturali, vivente nel nel 1651; Giuliano, consigliere del Governatore di Collevecchio, vivente nel 1682; D. Piero, Canonico e Commissario Apostolico, vivente in Todi, nel 1689. La famiglia è iscritta nell'Elenco Nobile Ufficiale Italiano con i titoli di patrizio di Ancona (maschi e femmine), nobile di Senigallia (maschi e femmine). Ramo primogenito: Adele, nato 22 novembre 1871, dai furono Raimondo (1833, defunto 1897) e nobile Maria Anna Calepio di Bergamo (1838, defunto 1909); sposato 11 novembre 1900 al nobile patrizio di Ascoli Mariano Saladino Saladini, conte di Rovereto (1869, defunto 1917). Ramo secondogenito: Giuseppe, nato a Porto S. Giorgio 13 gennaio 1877 (defunto 18 ottobre 1930) dai furono Emilio e Anna dei conti Ferretti, sposato 6 luglio 1905 Celeste Trevisani (residente Ancona, via Farina, 6), da cui: Piero, nato a Ancona 6 maggio 1909; Gabriella, nata a Ancona 30 giugno 1911; Raimondo, nato Ancona 6 aprile 1913; Matilde, nata a Firenze 20 maggio 1917. Sorella: Letizia. Non molte famiglie, anche fra le più antiche, possono vantare una nobiltà di origine così pregevole, della quale i discendenti, a buon diritto, potranno vantarsi.
Compre um documento heráldico sobre família Picotti

Para mais informações ou dúvidas, por favor não hesite entre em contato conosco:

Escudo da família: Picotti

Brasão da família

Troncato. nel primo d'oro all'aquila di nero posato sulla partizione e coronata del campo; nel secondo d'argento a tre rombi d'azzurro posti 2 e 1.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook