1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome

Pesquisa Sobrenome

Resultado da pesquisa:
Pozza - Pozzo - (Italia - Veneto - Sicilia) NobiliPozzacchio (Italia) Conti Pozzani - Gozzani - (Italia) Nobili - MarchesiPozzano (Italia) Nobili

Origem do sobrenome Pozza, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Variações: Pozzo
Rastro heráldico da família: Pozza
Variações: Pozzo
Peça seu documento heráldico agora
Coroa de nobreza Pozza
Antica ed assai nobile famiglia cremonese, derivata da nobile ed antichissima stirpe di Milano, trapiantatasi in Verona nel 1496, condottavi dal giureconsulto Bartolomeo che in quell'anno vi esercitava l'ufficio di giudice. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'azzurro essendo il colore del cielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile; ; il cervo è assunto spesso come ricordo di cacce signorili e come emblema di antica nobiltà e prudenza militare; il pozzo, oltre ad essere un riferimento al nome della famiglia, è simbolo di verità e di sapienza. Altra famiglia. Nobile famiglia siciliana, con residenza nella città di Ragusa, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. La casata, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Pietro, giurato in Ragusa, fiorente nel 1502; Luigi Maria, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Ragusa, nel 1546; P. Anselmo, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente nel 1577; Gioacchino, capitano d'armi, fiorente nel 1590; Gio. Batta, proprietario terriero, fiorente nel 1602; D. Giacomo, protonotario apostolico, fiorente nel 1626; Giuseppe Antonio, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Ragusa, nel 1647; Severo, notaio in Palermo, fiorente nel 1688; Alessandro, capitano d'armi, fiorente nel 1702. Analisi dello stemma: l'azzurro simboleggia tutte le virtù più elevate e, tra quelle spirituali, devozione, fedeltà, castità, giustizia, santità. Per le qualità mondane simboleggia bellezza, nobiltà, fortezza, fermezza incorruttibile, vigilanza, vittoria, perseveranza, ricchezza, amore per la patria, buon augurio, fama gloriosa. L'oro è il metallo più nobile, simbolo di ricchezza, comando e potenza; il giglio, il più nobile di tutti i fiori, soprattutto se d'oro, rappresenta la speranza, l'aspettazione del bene, la purità, il candore dell'animo, la fama chiara, il principe benigno, e il retto giudice. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; ...
... Continua

Para mais informações ou dúvidas, por favor não hesite entre em contato conosco:

Escudo da família: Pozza
Variações: Pozzo

Peça agora o Seu Brasão
Escudo da família Pozza

1 Brasão da família Pozza

Blasone della famiglia Pozza o Pozzo da Verona. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D'azzurro, al cervo slanciato d'oro, movente dal fianco sinistro e saltante al di sopra di un pozzo d'argento, posto a destra.

Escudo da família Pozza

2 Brasão da família Pozza

Blasone della famiglia Pozza da Ragusa. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D'azzurro, a due sbarre d'oro, accostate da sei gigli dello stesso, tre in capo e tre in punta, ciascuno in palo, ordinati in sbarra.

Compre agora a pesquisa heráldica histórica profissional da origem do Seu Sobrenome com o título de nobreza e o Brasão.
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome