EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Bonasso, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Cavalieri
Traccia araldica della famiglia: Bonasso
Corona nobiliare Bonasso Antica ed assai nobile famiglia lombarda, con residenza nella città di Bergamo, conosciuta come Bonasso o Bonassi, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata in una alterazione di fonetica storica del nome medioevale "Bonacius", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Il reverendo P.F. Paolo Morgia, nella sua "Nobiltà di Milano divisa in sei libri", stampata in Milano nel 1595, dice dei Bonasso/i: "Tra questa famiglia la sua origine in Lombardia, non possono le lingue dolose criticare contro l'antichissima origine, e progressi di questa chiarissima famiglia. Di origine longobarda, le prime sue memorie in Milano rimontano al tempo di Federico II". D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e... Continua

nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Giacomo, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente nel 1502, in Bergamo; P. Antonio, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente in Milano, nel 1526; Cav. Antonio, proprietario terriero nel bergamasco, fiorente nel 1567; Edoardo, dottor di legge, fiorente in Milano, nel 1602; D. Agostino Maria, protonotario apostolico in Spagna, fiorente nel 1636. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'oro, il più nobile dei metalli, è simbolo di ricchezza, comando, potenza; l'albero simboleggia la concordia, perché i vari rami giungono tutti allo stesso tronco; il fatto che esso sia un pomifero lo rende emblema del principe benefico, del padre di famiglia e della beltà pericolosa. Il pomifero, inoltre, è geroglifico d’amore. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Bonasso

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Bonasso

Stemma  della famiglia Bonassi

1 Blasone della famiglia Bonassi

D'oro, ad un albero fogliato di verde, fruttato di pomi d'argento, fustato al naturale, terrazzato di verde.

Blasone della famiglia Bonasso o Bonassi della Lombardia. Si trova anche la forma Monasso. Fonti bibliografiche: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888; "Archivio Storico" di Heraldrys Institute of Rome.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook