Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Colarullo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Colarullo
Corona nobiliare Colarullo
Antica e nobile famiglia di Messina. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Stando allo storico Diligenti che, nella sua "Storia delle famiglie illustri italiane, per cura ed a spese dell'editore", edito in Firenze, troviamo che tal famiglia è di pura origine italiana, sparsa in varie città; dall'opera "Raccolta delle più illustri e nobili casate che esisterono un tempo e che tuttora fioriscono in Italia", preso dal Teatro Araldico edito in Lodi nel 1841, ci menziona che la famiglia Colarullo originaria della Sicilia, ad onta dell'oblio in cui cadde, sostenne le prove per ottenere la nobiltà nella sua città. Derivò con chiarezza in Sicilia un gentiluomo Colarullo, il quale si diede ai servigi militari dell'Imperatore Federico II, avendo goduto, prima, i maggiori carichi della sua Patria. La presenza dell'arma nella bibliografia documentata della... Continua

famiglia Colarullo ci conferma l'avita nobiltà raggiunta dalla casata. Tracce di questa cognominizzazione le troviamo a Cerchio (AQ) nel 1600, con un certo Pietro Antonio Colarullo, citato in un atto di compravendita. Altre diramazioni si ritrovano nel territorio abruzzese e laziale, particolarmente concentrato in provincia di Rieti, Roma e Frosinone. Altro nucleo in Puglia, nella zona di Bari.


Compra un documento araldico su Colarullo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Colarullo

Blasone della famiglia

Di azzurro al pino terrazzato di verde e accostato da due cavalli (uno per parte) rampanti d'argento, e accompagnati in capo da tre gigli d'oro.
Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI",Vol. II pag. 20 .
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook