EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Frascara, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Conti
Traccia araldica della famiglia: Frascara
Corona nobiliare Frascara
Illustre famiglia piemontese, con residenza nella città di Alessandria, passata poi in Roma, di chiara e provata virtù, propagatasi, nel dispiegarsi dei lustri, in diverse regioni d'Italia. La concessione della nobiltà avvenne in persona di Giuseppe (nato ad Alessandria, 8 marzo 1858; dec. ivi il 13 ottobre 1925), consigliere comunale e provinciale nel capoluogo piemontese, dove è stato membro del consorzio agrario; nella capitale è stato vice-presidente della Croce Rossa Italiana e del Conservatorio Santa Cecilia, ha promosso la fondazione della società di gestione delle terme di Fiuggi e ha fatto parte del consiglio di amministrazione de Il Giornale d'Italia. Deputato di Alessandria per cinque legislature, è stato nominato senatore a vita nel 1910. Ha inoltre ricevuto le seguenti onorificenze: Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia, Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia (4 agosto 1919), Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro (29 febbraio 1920). Con Regio Decreto motu... Continua
proprio del 30 aprile 1919 e RR. LL. PP. del 10 marzo 1918, fu creato conte. Con Decreto Luogotenenziale del 9 dicembre 1917 aveva ottenuto la concessione dell'arma. La chiara nobiltà della famiglia è testimoniata dalla sua presenza nella pregevoli opere: "Enciclopedia storico-nobiliare italiana Vol. 3" di Vittorio Spreti e "Il Patriziato Subalpino" di Antonio Manno. Da una analisi simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'argento, simbolo della Luna, tra le virtù spirituali è simbolo di purezza, verginità, innocenza, umiltà, verità, giustizia, temperanza, equità mentre per le qualità mondane è simbolo di amicizia, clemenza, gentilezza, sincerità, concordia, allegrezza, vittoria, eloquenza; l'edera è un sempreverde che indica tenacia ed eterna memoria, secondo il linguaggio dei fiori di Aymé Martin significa amicizia costante; l'azzurro essendo il colore del cielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile; la quercia, probabilmente l'albero più nobile del blasone, è stato sempre assunto come simbolo di forza, potenza, nobiltà, animo forte, antico dominio. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Frascara

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Frascara

Stemma  della famiglia Frascara

1 Blasone della famiglia Frascara

Troncato: nel 1º d'argento, alla frasca d'edera di verde, posta in banda; nel 2º d'azzurro, alla frasca di quercia d'argento, posta in sbarra.

Frascara dal Piemonte e Lazio. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. III pag. 270.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook