EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Fuccio, provenienza: Italia

Titolo: Baroni
Variazioni cognome: Fuccio (di)
Traccia araldica della famiglia: Fuccio
Variazioni cognome: Fuccio (di)
Corona nobiliare Fuccio Nobile famiglia di Lentini. Un Pietro (o Gaspare-Pietro), come marito di Agata Magro, ottenne a 28 giugno 1757 investitura della baronia di Nicchiara; egli stesso a 2 dicembre 1757 ottenne lettere osservatoriali del titolo di barone di Sanzà e fu capitano di giustizia di Lentini nell'anno 1781-82; Giovan Gaspare Fuccio e Magro, figlio del precedente, barone di Sanzà per investitura del 29 dicembre 17971, fu giurato nobile di Lentini nel 1790-91, capitano di giustizia in detta città nel 1792-93, patrizio nel 1805-6 e proconservatore nel 1810.
Compra un documento araldico su Fuccio

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Fuccio
Variazioni cognome: Fuccio (di)

Stemma  della famiglia Fuccio (di)

1 Blasone della famiglia Fuccio (di)

D'azzurro, a quattro api d'oro, 3 e 1.

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. III pag. 289.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook