EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Gerunzi, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Gerunzi
Corona nobiliare Gerunzi
La famiglia è originaria da Città di Castello ove godè della primaria nobiltà. Contrasse notevoli parentele ed esercitò la carica di Governatore e Podestà nelle città viciniori. Gode del titolo di nobile di Città di Castello (maschi e femmine) in persona dei discendenti di Epifanio Decreto Ministeriale 20 dicembre 1928). La bibliografia di questa famiglia viene menzionata dal Marchese Vittorio Spreti, nella sua Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana stampato in Milano nel 1936. Raccogliendo manoscritti di contenuto araldico e nobiliare-genealogico, tra le biblioteche ed in moltissimi archivi pubblici e privati. Le testimonianze e i documenti raccolti per la formazione dell'opera in questione sono state trasmesse dalla famiglia stessa. Così come risulta dalla Rivista Araldica edita dal Collegio Araldico di Roma. Lo stemma della famiglia Gerunzi è: D'azzurro al cigno di argento nuotante in un ristretto di acqua in punta allo scudo e sormontato da due stelle di otto raggi framezzate da... Continua
una cometa il tutto d'oro e posto in fascia.

Compra un documento araldico su Gerunzi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Gerunzi

Stemma  della famiglia Gerunzi

1 Blasone della famiglia Gerunzi

D'azzurro al cigno di argento nuotante in un ristretto di acqua in punta allo scudo e sormontato da due stelle di otto raggi framezzate da una cometa il tutto d'oro e posto in fascia.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook