1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Ivaldi, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Traccia araldica della famiglia: Ivaldi
Corona nobiliare Ivaldi Cominciato da G.B. di Crollalanza e continuato poscia da suo figlio Goffredo, l'annuario della Nobiltà Italiana con il dizionario storico blasonico delle famiglie nobili italiane ci fà menzione di questa illustre famiglia, originaria del Piemonte. Comparisce con molto splendore frà la nobiltà piemontese questa casata, gli antenati della quale venuti già molti secoli prima in Piemonte, hanno con la loro riputatione apprestata ha discendenti loro onorata strada, trà le maggiori dignità della patria. La mensa d'Ivrea godeva in feudo: Romano (per 27 mesi ogni quadriennio, e la rimanente giurisdizione in suffeudo), Albiano, Andrate, Chiaverano e Pavone. Aveva il diretto dominio sopra Vische e la Valle di Chy, la quale componevasi dei seguenti luoghi: Alice Superiore, Arondello, Issiglio, Gauna, Lecco, Lugnacco, Vistorio e Ruello. Il vescovo pro tempore è iscritto nell'Elenco Ufficiale Italiano coi titoli di Conte, Signore di Albiano, Andrate, Chiaverano, Iavone e Romano.
Compra un documento araldico su Ivaldi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Ivaldi

Blasone della famiglia

D'oro alla fascia ristretta arcuata d'azzurro partente dal capo e finestrato ai due lati accompagnata nei tre campi da una testa d'oro mozzata.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook