1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Melega, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Traccia araldica della famiglia: Melega
Corona nobiliare Melega Varano de' Melegari, in Provincia di Parma, circondario di Borgo S. Donnino, fu la culla dei Melegari che, dagli aviti domini, passati poi in proprietà dei Pallavicino e degli Sforza, furono costretti a fuggire per avversa fortuna, intorno al 1460. Ripararono nelle vicinanze, dal momento che, a Varese Ligure, morì di peste nel 1527, un Giovanni Battista Melegari; Antonio, ricordato come un uomo colto e seguace da A. Cesena, in una cronaca del 1558, si era pure trasferito da Taglieto a Varese Ligure, agli inizi del secolo XVI, con il figlio Orsino. Nacquero da Orsino: Pietro Paolo e Giovanni Battista i quali dall'imperatore Massimiliano II, furono nominati conti Palatini. L'imperiale diploma datato da Vienna il 9 novembre 1569 è indirizzato al "rispettabile, dotto nostro diletto e del S. I. Pietro Paolo Melegari, Dottore di S. M. e del Sacro palazzo Lateranenese" e lo nomina conte dell'Aula Cesarea e del Concistoro... Continua

Imperiale, cavaliere aurato e conte Palatino con i figli Carlo Antonio e Giov. Orsino, e i nascituri in considerazione della sua probità ed erudizione e dell'essere egli consigliere di S. M. e della serenissima Cristiana Duchessa di Lorena, nonchè Primo Prefetto delle finanze e Gr. maestro della Corte Imperiale". "Informato - prosegue il Sovrano - della antica nob. della famiglia del detto Pietro Paolo", dichiara nobile lui e i suoi discendenti per linea mascolina, in perpetuo dell'uno e l'altro sesso; loda, approva e conferma le antiche insigne della famiglia in modo che siano: "uno scudo rubiconco in cui apparisce un leone bianco "sostenuto in cui apparisce un leone bianco sostenuto sui 2 piedi posteriori con il primo piede alzato e compresso tenendo un arosa "bianca, cui aggiunte una corona aurea. Allo scudo sia sovvrapposta un elmo con visiera alzata di color ferreo, detta Tornaereo, dal cui cono pende un broccato rosso guernito di frangia e mescolatamente circondato l'intorno apparisca un verdeggiante di melica che abbraccia il tutto fra due foglie si diffonda". Quest'arma, venne, parimenti, concessa al fratello del titolare, Giovanni Battista, alle figlie ed ai discendenti. Della facoltà - inerente al grado di Conte palatino - di concedere lauree, usarono spesso i Melegari: una, fra, le altre, in ambe le leggi fu conferita in forze della concessione derame di Alasia.


Compra un documento araldico su Melega

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Melega

Blasone della famiglia

Di rosso al leone d'argento coronato d'oro e tenente una rosa gambuta e fogliata d'argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook