EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Micoccio, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Micoccio
Corona nobiliare Micoccio Fu chiaro ne' tempi del Re Federico secondo di Sicilia Giovanni Micoccio gentilhuomo Bolognese, e carissimo a Manfredo Chiaramonte Conte di Modica, procreò egli a Guglielmo gentilhuomo potente, ma adherendo a i rubbelli del Re Fede rico ivi perdè la vita, e i beni, i quali furono concessi dal medesimo Re al Dottor Pietro Serra di Siragusa nel 1375 e lascio un sol figliuolo fanciullo chiamato Giovanni che dopo sotto il reggimento del Re Martino ricovero parte de' paterni beni. Servì anche costui in molte guerre al Re Alfonso, per il che quel Re lo creò cavaliero dello spron d'oro con alcuni territorij, e raggion di gabelli,ela Castellania di Milazzo insieme, e nel Privilegio della concessione, il medesimo Re lo chiama. Dato nel 1457 hebbe costui per moglie la figlia di Baldo Pesce gentilhuomo Messinese che gli partori Francesco, Pietro, e Girolamo. Dal Francesco ne nacquero Giovanni, Filippo, e... Continua

Pietro che servirono al Re Cattolico in molte occurrenze militari. Il predetto Giovanni procreò Francesco, e Giosesso, e'l predetto Filippo anche ad Antonio, e Pietro. Dal Francesco secondo ne pervenne Gio. Filippo Micoccio cavaliere Gersoli mitano nel 1543 e Giovanni paggio di D.Gio. Vega Vicerè di Sicilia. Giofesso procreò Giovanni, ed il già detto Antonio a Fra Giovanni anche cavalier di Malta nel 1575. Dal predetto Pietro Micoccio ne pervenne Fra Francesco Micoccio cavaliere di San Giovanni che fu ricevuto nel 1585 ch'acquistò fama di valoroso nella militar disciplina, e prudente ne' Consigli, e finalmente tutti i posteri de' predetti fruirono tutti gl'uffici maggiori che si davanao a i nobili della loro patria, e vissero nobilmente in Messina ed in Milazzo che vi è vivente Giosesso di Micoccio. Esiste relazione certa per antica tradizione de' suoi predecessori che da Pietro secondo figlio di Filippo pervenisse la famiglia del Presidente del Consistorio Pietro Micoccio in Catania; dicendomi che questo Pietro per alcuni disgusti se ne andò di Milazzo ad habitar in Catania, ed ivi si fermò, e piantò la famiglia Micoccio, la quale è stata fatta chiara dalla virtù litterale del predetto Presidente, ed è annotata nel numero delle famiglie nobili concurrenti negli uffici di Patritio, e Senatori di quella Città, giachè Vito suo figlio l'have governato con l'ufficio di Capitano con altri carichi, ed una Croce d'oro in campo azzurro.


Compra un documento araldico su Micoccio

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Micoccio

Blasone della famiglia

D'argento a tre castagni nodriti nella pianura erbosa, al naturale, quello di mezzo pi
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook