1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Morchio, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Morchio
Corona nobiliare Morchio
Famiglia ligure assai antica ed illustre, delle cui origini non vi sono notizie certe. I nomi dei Morchio sono ricordati in testi, atti notarili e contratti di acquisto di terre e case fin da tempi molto antichi. Vennero da Varazze e si trapiantarono in Genova nel 1350 circa. Un Tommaso, quondam Nicolò, quondam Giovanni, fu anziano negli anni 1360-69-70-78-84, ufficiale di guerra, nel 1367; consigliere della Repubblica, 1368; ammiraglio di 10 galee, 1371, e ambasciatore al re di Sicilia, nel 1373. Tommaso, quondam Tommaso, anziano 1400. Oberto nel 1432. Pietro, capitano del popolo, 1478, fu uno dei 12 riformatori della Repubblica, 1489. Tommaso, quondam Oberto, medico eccellente, pubblicò le opere di Arnaldo da Villanova, con dedica al conte Gian-Luigi Fieschi il vecchio, 1505. Essi furono iscritti nei Giustiniani, nel 1528. Battista fu senatore, 1571. Nel corso dei secoli vari Morchio si propagarono in diverse regioni d'Italia e vi furono accolti... Continua
nelle importanti cariche delle città che li accolsero, del ramo originario non si hanno più notizie da molto tempo. Nei ricordi dei tempi andati si leggono alcune varianti di questo cognome, dovute alle solite cause della fonetica storica, della pronunzia dialettale e dal modo di interpretare nella scritturazione i cognomi. Pare siano molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che con tanto decoro sostentano questo così antico e nobile cognome che ha avuto uomini di consiglio, giureconsulti eminenti e altri soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Morchio

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Morchio

Stemma  della famiglia Morchio

1 Blasone della famiglia Morchio

Di nero, a tre rose d'argento, 2 e 1; col capo del secondo, alla croce di rosso.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 174, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook