1. Origine del cognomePagniello, provenienza: Italia

    Titolo: Nobili
    Traccia araldica della famiglia:Pagniello
    Corona nobiliare Pagniello
    Famiglia di origine essenzialmente Toscana, e per essere più precisi di Lucca. Lo Zani, nell'accennare al celebre pittore Benedetto, affinchè non sia confuso con altri, dice precisamente: Pagniello, nè Pagani, nè Pogni Benedetto da Pescia, o Pexia. Questo pittore da Pescia fu in Roma scolaro del celebre Giulio Romano, e, conforme accenna il Vasari, si recò con lui a Mantova e ne fu collaboratore in molte opere; ed altre di propria invenzione ne condusse a termine, come quel S. Lorenzo che si ammira in chiesa di S. Andrea. Ritornato a Pescia, dipinse assai bene a fresco ed i suoi geniali lavori ammiransi ancora sulla facciata di casa Pagniello. A lui sopravisse l'altro pittore fiorentino Camillo. Visse in quel secolo meraviglioso, specialmente per l'arte pittorica, Cristofolo, notaio dell'auditore della Camera apostolica di Roma. Egli, il 20 maggio 1511, nella sala di udienza della Signoria in Venezia, fu uno dei due notai... Continua

    assistenti alla rogazione di un istrumento,ove,tra le altre cose,un nobile Chigi di Siena prestava alla Repubblica di Venezia 20.000 ducati d'oro. Tra gli uomini virtuosi di questa famiglia non è da dimenticare il medico ed archeologo Giovanni nato a Pisa nel 1634. Già laureto a 19 anni, il granduca di Toscana lo mandò a Tunisi a curare il Dei (Capo della milizia) gravemente infermo. Approfittò della occasione per studiare l'archeologia e la storia naturale.Ritornato in patria ebbe una cattedra di medicina.Morì nel 1676.Un suo dottissimo Commento sul Cenotafi pisani di Lucio e Cajo,ne dimostrano la vasta erudizione.Coll'andare dei tempi alcuni della famiglia, si stabilirono nel Veneto, dove tutt'ora si trovano.


    Compra un documento araldico su Pagniello

    Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

    Stemma della famiglia: Pagniello

    Stemma  della famiglia Pagniello

    Blasone della famiglia

    Troncato; nel primo d'oro all'aquila di nero coronata del campo ed accostata ai fianchi da due palme di verde, poste in palo; nel secondo d'argento pieno.
    Compra una riproduzione dello Stemma

    Heraldrys Institute of Rome on Facebook

    Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome
900){cwidth=cheight="80%"}else if(screen.availWidth>470){cwidth=cheight="90%"}else{cwidth="90%";cheight="60%"}$("[rel^='img-']").colorbox({photo:!0,width:cwidth,height:cheight});$(".spin").click(function(event){spinner()});$("[rel='buy']").click(function(event){event.preventDefault();spinner();href=$(this).attr('href').replace("/buy",urmod+"cart.php");$.get(href,function(data){location.replace('/buy/?'+$.now())})})});function spinner(){};function spinner_end(){$('#spinner_one').hide()};function onsubmit_validate_field(name,minlength,email,compareTo){value=$('#'+name).val();length=value.length;if(minlength&&length0){if(minlength&&lengthi?e+i:i}function a(t,e){return Math.round((/%/.test(t)?("x"===e?E.width():o())/100:1)*parseInt(t,10))}function s(t,e){return t.get("photo")||t.get("photoRegex").test(e)}function l(t,e){return t.get("retinaUrl")&&i.devicePixelRatio>1?e.replace(t.get("photoRegex"),t.get("retinaSuffix")):e}function d(t){"contains"in x[0]&&!x[0].contains(t.target)&&t.target!==v[0]&&(t.stopPropagation(),x.focus())}function c(t){c.str!==t&&(x.add(v).removeClass(c.str).addClass(t),c.str=t)}function g(e){A=0,e&&e!==!1&&"nofollow"!==e?(W=t("."+te).filter(function(){var i=t.data(this,Y),n=new r(this,i);return n.get("rel")===e}),A=W.index(_.el),-1===A&&(W=W.add(_.el),A=W.length-1)):W=t(_.el)}function u(i){t(e).trigger(i),ae.triggerHandler(i)}function f(i){var o;if(!G){if(o=t(i).data(Y),_=new r(i,o),g(_.get("rel")),!U){U=$=!0,c(_.get("className")),x.css({visibility:"hidden",display:"block",opacity:""}),I=n(se,"LoadedContent","width:0; height:0; overflow:hidden; visibility:hidden"),b.css({width:"",height:""}).append(I),j=T.height()+k.height()+b.outerHeight(!0)-b.height(),D=C.width()+H.width()+b.outerWidth(!0)-b.width(),N=I.outerHeight(!0),z=I.outerWidth(!0);var h=a(_.get("initialWidth"),"x"),s=a(_.get("initialHeight"),"y"),l=_.get("maxWidth"),f=_.get("maxHeight");_.w=Math.max((l!==!1?Math.min(h,a(l,"x")):h)-z-D,0),_.h=Math.max((f!==!1?Math.min(s,a(f,"y")):s)-N-j,0),I.css({width:"",height:_.h}),J.position(),u(ee),_.get("onOpen"),O.add(F).hide(),x.focus(),_.get("trapFocus")&&e.addEventListener&&(e.addEventListener("focus",d,!0),ae.one(re,function(){e.removeEventListener("focus",d,!0)})),_.get("returnFocus")&&ae.one(re,function(){t(_.el).focus()})}var p=parseFloat(_.get("opacity"));v.css({opacity:p===p?p:"",cursor:_.get("overlayClose")?"pointer":"",visibility:"visible"}).show(),_.get("closeButton")?B.html(_.get("close")).appendTo(b):B.appendTo("
"),w()}}function p(){x||(V=!1,E=t(i),x=n(se).attr({id:Y,"class":t.support.opacity===!1?Z+"IE":"",role:"dialog",tabindex:"-1"}).hide(),v=n(se,"Overlay").hide(),L=t([n(se,"LoadingOverlay")[0],n(se,"LoadingGraphic")[0]]),y=n(se,"Wrapper"),b=n(se,"Content").append(F=n(se,"Title"),R=n(se,"Current"),P=t('