EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Palvelli, provenienza: Italia

Titolo: Duchi - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Palvelli
Corona nobiliare Palvelli E' reputata la famiglia C., detta corruttamente Caravelli, per una delle più antiche famiglie della città di Palermo, e ragionando di lei Fazello nella seconda Deca, dice, che v'è traditione fra i Palermitani, molti cavalieri di lei haver intervenuto nella coronatione de' Regi di Sicilkia; nondimeno per ragione historica questa fama, ed altre descrittioni d'alcuni Scrittori, ò come si vuol dire, adulatori, vengono confutate da Girolamo Carrara nell'historia Longobarda, ove narra d'Arnaldo Calvello, che pasò in Italia, e nella città di Milano d'Alemagna con l'Imperador Enrico VI, ed à suoi serviggi con Luiggi Calvello suo fratello: ed Arnaldo haver in Mialno piantata la sua famiglia Caravella, e Luiggi Capitan della custodia Imperiale anche in Sicilia, e sono chiamati da quello Theatro della nobiltà d'Europa, e nella famiglia Caravello di Milano; e cossì si può dire, che queta famiglia ne' tempi, e con l'Imperador Enrico habbia venuto in Sicilia, e non... Continua

sotto i Normanni. E questo Luiggi, secondo il prenarrato Carrara, acquistò dal predetto Imperadore i Castelli de' Greci, e di Gangi, cicino Centuripe nel 1195, e procreò Giovanni, ed Enrico, che fù cammariero dell'Imperador Federico II, e'l figlio di costui Luiggi servì nella medesma guisa al Rè Manfredo, e così anche Simone, e Matteo al predetto Imperdore. Da costui ne nacquero Giovanni II, ed Enrico Calvello, che furono congiurati nel Vespro Siciliano contra Francesi Simone, e Matteo. Procreò Simone Gioovanni III, gentil'huom dellajReina Costanza, moglie del Rè Federico III, il quale alcanzaò da quella, per la rubbellionme di Guglielmo Passaneto i feudi di Buccu, e Mechilcheni nel 1371, e successe al padre nel feudo della Melia, il quale lo dotò nel 1338 alla figlia Florentia, casata con Matteo di Maletta cavaliero, per lamorte della quale senza prole, egli acquistò il medesmo feudo,, che gli successe il figlio chiamto come il padre anche Giovanni, ed a lui Giacomo suo figlio, che gli successe il figlio Rubberto.******Seguì à costui suo figlio Giovanni, al quale il figlio Simone nel 1446, ed à costui il figlio Giovanni nel 1484; al quale il fratello Antonio nel 1509, ed a lui il figlio Francesco nel 1512. Si ritrova nella concorrenza degl'ufficij grandi molti cavalieri di questa famiglia; percioche Giovanni Ce della medesma Ciggà, e sono noti ne' Registri del suo Senato.


Compra un documento araldico su Palvelli

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Palvelli

Blasone della famiglia

D'azzurro alla fascia d'argento accompagnata in capo da una stella di sei raggi d'oro ed in punta da tre bisanti dello stesso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook