EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Pavanelo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Pavanelo
Corona nobiliare Pavanelo Antica ed illustre famiglia, originaria del Veneto, stabilitasi, successivamente, in Ferrara. Attilio, di tale schiatta, per un delitto passionale subì una lunga prigionia; graziato, fu ucciso a Padova da Ferdinando degli Obizi. Nel 1534 si ha memoria di un Giovanni, detto Tempestino. La famiglia di Ferrara ebbe in possesso il castello di Zenzalino che fu dei Pasini, dei Trotti e dei Frassoni. Del ramo di questa famiglia rimasto a Venezia, è degno di menzione Placido Pavanellus "episcopur torcellanu" che il 12 luglio 1469 regalò al monastero di San Giorgio maggiore un magnifico libro pontificale; opera di gran valore, di cui poi si perdettero le tracce. Nel 1605 questa famiglia, composta di ventidue persone, viene ascritta nel Libro d'oro di Murano. Con tale titolo onorifico potevano entrare nei Consigli dell'isola, occupare qualche carica, lavorare nell'arte celebrata dei vetrai, coniare le oselle col proprio blasone e cognome, e godere tutte quelle concessioni,... Continua

di cui usufruiva al cittadino muranese. Tra i Pavanelo, che avevano tomba nella demolita chiesa di Santo Stefano a Murano, vi furono nei secoli XVIII e XIX poeti, cosidetti Pastori d'Arcadia, sacerdoti e medici, uomini ricchi di senno e di bontà. All'epoca dell'invasione francese a Venezia, avvenuta nel 1797, i Pavanelo non rimasero con le mani alla cintola, ma si arruolarono volontariamente agli ordini dei capitani Francesco Motta ed Antonio Ongaro per difendere, comunque fosse, la madre patria, calpesta per la prima volta da gente straniera. I cognomi così antichi rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Pavanelo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Pavanelo

Blasone della famiglia

D'argento all'aquila di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook