1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Pavoli, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Pavoli
Corona nobiliare Pavoli Originaria di Montemiale in Val di Macra, si trapiantò in Saluzzo verso il 1360. Anticamente appellavasi Carle o Charle. Il famoso giureconsulto Gioffredo era detto De-Caroli, e nel 1494 fu sotto Carlo VIII re di Francia Consigl. del Parlamento, e quindi sotto Luigi XII, dopo l'acquisto di Milano, fu fatto Presid. di quel Senato e custode del real sigillo. Altro di questa casa furono pur dotti giureconsulti, consiglieri, maggiordomi ecc. Questa famiglia, che si estinse verso il 1605, era compresa fra le nobili saluzzesi riconosciute e dichiarate tali dal March. Federico I col suo editto del 20 Agosto 1460. La presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi... Continuaalloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Bien faire et laisser dire.
Compra un documento araldico su Pavoli

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Pavoli

Blasone della famiglia

Di rosso al Palischermo lodzia d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook