EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Pettani, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Pettani
Corona nobiliare Pettani Antica famiglia della Lombardia con residenza nella città di Bergamo. Alcuni membri della famiglia furono fregiati del titolo comitale. Nel corso dei secoli famiglie omonime della stessa si trasferirono in varie regioni d'Italia, donde ne acquisirono la nobiltà e vi furono accolti nelle importanti cariche della città dove ebbero dimora, una di esse ebbe per arma: D'argento allo scaglione di rosso accompagnato da tre trifogli di verde posti 2, 1. A questa famiglia ha appartenuto il titolo di Conte, titolo che solevasi dagli imperatori a coloro che erano al loro fianco. Da questi Conti si sceglieva coloro che venivano destinati a soprintendere agli uffizi del regio palazzo, ed altri erano mandati al governo delle provincie dell'impero ed a gurdare i confini. Erano poi altri conti, estranei ai cennati uffizi, come quelli addetti all'annona, al commercio; ed anche i provveditori dell'esercito si ebbero quel titolo. Ai tempi dei Goti la dignità... Continuadi Conte fu pur mantenuta a parecchi pubblici funzionari; ed i Longobardi ancora dissero i loro governatori conti o castaldi.
Compra un documento araldico su Pettani

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Pettani

Blasone della famiglia

Troncato: semipartito, colla fascia d'azzurro, carica di 3 stelle (6) d'oro, ordinate in fascia, posta sulla partizione; il primo d'oro all'aquila bicipite di nero, linguata di rosso; il secondo di rosso, alla croce d'oro ancorata; il terzo d'argento alla piramide egiziana troncata sulla sommità, scalinata, aperta di nero, fondata sulla pianura erbosa il tutto al naturale. Cimieri: affrontati, a destra, l'aquila bicipite del campo, a sinistra una croce d'oro ancorata, entro ad un volo di nero, ciascuna ala carica di una stella (6) d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook