EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Rattighieri, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Rattighieri
Corona nobiliare Rattighieri Famiglia di Desio, alla quale appartiene S.S. il Regnante Pontefice Pio XI, elevato al supremo soglio nel Conclave del 6 febbraio del 1922. Al momento nel quale compiliamo quest'opera, le ricerche genealogiche su questa famiglia, fatte dall'esimio prof. Gino Bernocco, direttore del Museo e della Biblioteca Adriani, in Cherasco del Piemonte, tenderebbero a dimostrare che, oltre che in Desio e Rogeno in Pieve di Fucino di Brianza dal 1614, come risulta dai registri di quella Parrocchia, le primissime origini sarebbero quelle comuni coi conti Rattighieri Mentone di Cherasco, antica famiglia nota sin dal sec. XI che portava per arma "un fasciato d'oro e di nero alla banda di rosso attraversante" e per motto: Virtus beatos efficit. Il Bernocco ne ha costruito una genealogia fondata sui documenti esistenti nella biblioteca di Cherasco. A norma della bolla "Urbem Romam" del 1746 di Benedetto XIV, con la quale le fam. dei Sommi... Continua
Pontefici sono immediatamente aggregate alla nobiltà romana senza la prescritta prova dei quattro quarti di nobiltà, i componenti di questa casata sono stati iscritti e riconosciuti nobili romani con D.M. 29 agosto 1923. Inoltre S.S. Pio XI con breve di motu proprio del 6 febbr. 1931, concesse al nipote Francesco, alias Franco, il titolo di conte con successione primogeniale mascolina, titolo autorizzato ad essere usato nel regno con R.D. 9 aprile 1931 e RR. LL. PP. 10 sett. 1931. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nob. Ital. coi titoli di conte (mpr.), nobile romano (mf.), in persona di: Fermo, di Francesco e di Teresa Galli, n. a Desio (Milano) il 9 luglio 1854, deceduto a Roma 31 dicembre 1929; Gr. Cr. Magistrale del S. M. O. di Malta, Gr. Cr. del S. M. Ord. Costantiniano di S. Giorgio, dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Isabella la Cattolica e della stella d'Etiopia, spos. a Milano il 16 febbraio 1882 con la contessa Ernestina Caminbada, dama di I Classe dell'Ord. del S. Sepolcro. Figli: Franco, ingn. industriale ten. di compl. di cavalleria, Gr. Cr. dell'Ord. Eq. del S. Sepolcro e R.Ord. della Mercedes di Spagna cav. di giustizia del S. M. Ord. Costantiniano di S. Giorgio, cav. d'onore e devozione del S. M. Ord. di Malta, comm. di Isabella la Cattolica decorato di croce di guerra al valore militare.

Compra un documento araldico su Rattighieri

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Rattighieri

Blasone della famiglia

Fasciato d'oro e di nero, colla banda di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook