EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Reca, provenienza: Italia

Titolo: Cavalieri
Traccia araldica della famiglia: Reca
Corona nobiliare Reca Antonello creato cavaliere dello speron d'oro dall'Imperatore Carlo V nel 1535. Le famiglia che anticamenti de' seggi di questa antica città abitava, ci dice il Gattini nella sua opera "Note storiche sulla città di Matera", stampato in napoli dal Perrotti nel 1882 al foglio 8°, fosse originaria di Matera. Questa famiglia non essendo stata di molto grido anticamente per vari accidenti di fortuna, ad ogni modo si legge esser antica e quasi a nostri giorni ha goduto il grado senatorio avendo anche avuto uomini riguardevoli. Arme giusta: D'azzurro, alla fascia d'oro sostenente un monte di tre cime dello stesso, con due scettri pur d'oro passati in croce di S. Andrea e attraversanti sul tutto; col capo d'argento, caricato dell'aquila bicipite di nero. Che i membri della famiglia sieno noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti; dai ... Continua

quali risulta che le doti principali di questa famiglia si compendiano nel lavoro e nei doveri sociali, senza tali qualità ogni azione umana è nulla. La casata non si perde nelle chiacchiere: riflettono ed agiscono, ben sapendo che i discorsi sonori, nascondono un determinato scopo. Nelle terre di Basilicata, e patria originaria di questa famiglia, son parecchi gli uomini di tal genere. ... Continua


Compra un documento araldico su Reca

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Reca

Stemma  della famiglia Reca

1 Blasone della famiglia Reca

D'azzurro, alla fascia d'oro sostenente un monte di tre cime dello stesso, con due scettri pur d'oro passati in croce di S. Andrea e attraversanti sul tutto; col capo d'argento, caricato dell'aquila bicipite di nero.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 406, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia

2 Blasone della famiglia

Di rosso bandato d'oro.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook