1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Sangirolamo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Sangirolamo
Corona nobiliare Sangirolamo Antica famiglia di Lentini, che possedette, sin dal principio del sec. XV, i feudi di Sabuci e Limuni o Li Muni il quale ultimo era, al momento dell'abolizione della feudalità, ancora in fam. di Geronimo. Un Antonino, con privilegio dato a 18 dic. 1624 esecutoriato a 30 giugno 1630, ottenne concessione del titolo di don; un Giuseppe acquistò il salto di Balchino, del quale venne investito a 5 dic. 1772; un Biagio barone di Limuni per investitura del 7 aprile 1766 e del 15 sett. 1773, fu proconservatore in Lentini dal 1772 al 1778; un Gaetano dottore in leggi, figlio di Biagio tenne detta carica dal 1778 in poi, fu barone di Limuni per investitura dal 10 genn. 1780 e fu capitano di giustizia di Lentini nel 1789-90; un Francesco e Marsiglia fu giurato nobile di Mazzara nel 1794-95 e capitano di giustizia nel 1800-1801; un Vincenzo, dottore in leggi,... Continuafiglio primogenito di Gaetano, fu proconservatore in Lentini 1803 e a 10 febbr. 1804 ottenne investitura del feudo Limuni; un Giuseppe-Antonio ottenne investitura del marcato di Salto di Balchino a 28 gennaio 1807. I cognomi così antichi rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Sangirolamo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Sangirolamo

Blasone della famiglia

D'oro alla croce traversa di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook