EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Scuracchio, provenienza: Italia

Titolo: Cavalieri - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Scuracchio
Corona nobiliare Scuracchio Antichissima famiglia, detta Escura, Scura o Scuro, originaria dell'Albania, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Il casato, nel 1550, immigrò in Modugno, ove, nel 1760, fu ammessa al Sedile dei Nobili. Dall'analisi dello stemma di famiglia, visibile anche all'interno della chiesa di S. Agostino, sull'altare gentilizio, il quale rappresenta un guerriero che lega il proprio cavallo ad un albero, risulta possibile ipotizzare che tal guerriero rappresenti, proprio, colui che diede lustro ed onore alla famiglia, guadagnandosi il titolo nobiliare, grazie alle sue gesta: il fu Domenico, valoroso combattente, sotto i vessilli dell'imperatore Carlo V. Egli, infatti, si distinse, per onore e virtù, nella battaglie contro i turchi, tanto che, nel 1553, fu insignito del titolo di "Cavaliere aurato". Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Giorgio, maestro di campo, vivente in Modugno, nel 1561;... ContinuaD. Giovanni, teologo e nunzio apostolico, vivente nel 1611; Saverio, Regio Notaio, vivente in Napoli, nel 1621; Bartolomeo, dottore in "utroque jure", vivente nel 1632; Ferdinando, protomedico alla corte Napoletana, vivente nel 1638; Gio. Battista, giurato in Bari, nel 1640; P. Melchiorre, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente nel 1650; Martino, giudice in Barletta, vivente nel 1654; Girolamo, chiaro giureconsulto e saggista, vivente nel 1686, in Trani; Gio. Battista, dottore in Sacra Teologia, vivente in Bari, nel 1702; Carlo, notaio e saggista, vivente nel 1721, in Modugno; Vincenzo, medico chirurgo, socio di varie accademie, vivente in Modugno, nel 1729; Filippo, familiare di re Ferdinando I di Borbone. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Scuracchio

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Scuracchio

Blasone della famiglia

D'azzurro al guerriero d'argento nell'atto di legare un cavallo ad un albero, il tutto al naturale.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook