EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Seca, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Traccia araldica della famiglia: Seca
Corona nobiliare Seca
Domenico Antonio, originario di San Damiano d'Asti, ove morì, settantottenne, l'8 febbraio 1762, acquistava il 18 settembre1753, dalla vedova Ferrari, alcuni punti di Mombello della Frasca, di cui con assenso camerale del 3 novembre 1753, veniva investito il 29 dello stesso mese in titolo signorile. Il figlio suo avv. Francesco Amedeo (n. 5 luglio 1722, dec. 4 agosto 1796), avuta l'investitura di Mombello (6 giugno 1762), acquistava il feudo di Vaglierano, di cui veniva investito il 1° settembre 1775, con titolo comitale. Fu padre del conte Domenico Antonio (n. S. Damiano d'Asti, 6 novembre 1753); dec. Chieri, 14 ottobre 1801), padre alla sua volta del conte Ermenegildo (n. Chieri, 17 aprile 1800; dec. Torino, 22 maggio 1873). Ignazio, di Ermenegildo, di Domenico Antonio.

Compra un documento araldico su Seca

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Seca

Blasone della famiglia

Troncato di argento e d'azzurro, al leone dall'uno all'altro, tenente un ramoscello di pero, al naturale, fruttato; il leone accom. in unta, da tre stelle d'oro, male ordinate, con una fascia di rosso, in divisa ed attraversante.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook