EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Speronella, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Patrizi
Traccia araldica della famiglia: Speronella
Corona nobiliare Speronella
La data più antica sotto la quale si trova il nome di questa famiglia è quella del 5 settembre 1253, in atti del notaro Gianni de Predono, in cui figura un Alberto, console dei Piacentini in Genova. Nel 1528 entrarono nei Doria in persona di Pietro. Nel 1625 Carlo, applicatosi fin da fanciullo alle belle lettere, fattosi sacerdote, teologo, pubblicò a Madrid in idioma spagnolo: "Honores mercedidos de la Repubblica de Genova". Per l'ingresso dei nuovi senatori a palazzo il I gennaio 1758 disse l'orazione di rito. Felice, qm. Agostino, che fu poi nel 1759 governatore di Chiavari. Nel 1765-66 Filippo era capitano a Pieve di Teco, Gioacchino nato il 6 marzo 1747 ascritto alla nobiltà nel 1782, morto il 9 sett. 1837, resse il governo di Ventimiglia, Lerici, Alassio, Portomaurizio, Sestri Ponente, fu membro del magistrato dell'Abbondanza nel 1797; membro del tribunale civile e criminale di Recco nel... Continua
1800 e nel 1803 giudice cantonale a Varazze (Gazzetta di Genova, 1837). Gli attuali rappresentanti della famiglia discendono da Costantino di Gio. Batta, qm. Benedetto, nato nel 1735 ed ascritto alla nobiltà con i fratelli Giacomo, Gio. Benedetto (del gran Consiglio nel 1797) e Luigi, teatino, il 29 maggio 1790. egli, sposato a Luigia Lomellini, ebbe per i figli: Lazzaro, marito di una Invrea e padre di Luigia in Muratori e di Eugenia in Rolandi, e Francesco, merito di Margherita Verzura e padre di Costantino, sposato a una Da Passano, morto nel 1884 e di Luigi, trasferitosi in America. Giacomo Pasquale, nato nel 1772, ascritto alla nobiltà nel 1790, sposò a Pisa nel 1805 Eleonora Bracci Cambini. Da lui Luigi (1806, dced. 1873), sposato a Ferdinando, figlia del marchese Niccolò Viviani, governatore di Pisa, e padre di Nicola e di Ugo. Nicola (1836, deced. nel 1920), sposò Rosaria della Capanna e fu padre dei viventi: a) Cirio, nato nel 1870, marito di Argia Natalina Garzetti e padre di Ferdinando (nato nel 1901) e di Ferdinanda (nata nel 1903); b) Emma (1872); c) Ugo, nato nel 1881, impiegato ferroviario, marito di Rosa Pagano e padre di Lidia (1917); d) Eleonora (1884). Ugo (seniore) (1846, deced. nel 1922), sposò Margherita Vespignani, donde i viventi: a) Ferdinando (1877), medico-chirurgo, marito di Giuseppina Pagliai, padre di Giovanni (1910); b) Cesare (1879); c) patrizio genovese (m.

Compra un documento araldico su Speronella

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Speronella

Blasone della famiglia

Fasciato di rosso e d'oro, col capo del secondo caricato d'un leone nascente del primo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook