EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Tirello, provenienza: Italia

Titolo: Marchesi - Patrizi
Traccia araldica della famiglia: Tirello
Corona nobiliare Tirello
Famiglia originaria da Guastalla. Giulio, nato nel 1643, fu creato marchese assieme ai discendenti maschi e femmine dal duca di Parma Francesco Farnese con LL. PP. del 27 gennaio 1696. Dalla contessa Zibramonti Violante ebbe, nel 1679, Giambattista, che sposò nel 1704 Angelica Suarez, da cui nacque Giulio (1713). Questi sposò Clara Magnoni, da cui ebbe Giambattista (1742), che dalla contessa Laura Garimberti ebbe Francesco (1782), che impalmò la marchesa Barbara Malaspina (1800). Questi coprì la carica di ciambellano di corte di Maria Luigia, nel 1816 e di suo consigliere di Stato onorario nel 1825, mentre la moglie era dama di palazzo. Suo figlio Giambattista (n. 1801) sposò la contessa Teresa Sanvitale, da cui nacque Francesco (1838), che prese in moglie Maria Piovene Porto Godi di Padova. Appartiene a questa famiglia mons. Francesco, che fu eletto abate della chiesa di Guastalla nel 1755 e fu insigne per aver rivendicate le... Continua
antiche prerogative della Chiesa guastallese a poco a poco assorbite dai vescovi viciniori. Lo stemma sopra ricordato si conserva sopra un sigillo del marchese Francesco in un rogito del 30 sett. 1775 custodito negli Atti Camerali di Parma nell'Arch. di Stato. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di marchese (mf.), in persona dei disc. da Giulio (1696), ed è rappresentata da Giambattista, di Francesco, di Giambattista. Figlia: Maria Amalia. Fratelli: Alessandro, Maria Teresa in Piovene. Figli di Alessandro: Francesco, Maria Antonietta, Anna, Alessandra. Altro ramo. Famiglia aggregata da antico tempo al patriziato della città di Cosenza, decorata della Regia Familiarità dalla regina Giovanna II. Ebbe uomini illustri negli uffici e nelle armi. Giacomo, capitano di cavalleria al tempo di Carlo Durazzo. Ludovico, consigliere di Alfonso I d'Aragona. Lorenzo, capitano di cavalli all'assedio di Casale, si distinse anche nelle Fiandre. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano del 1922 col titolo di patrizio di Cosenza per i disc. del cav. Orazio Maria, vivente nel 1814.
Compra un documento araldico su Tirello

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Tirello

Blasone della famiglia

Troncato d'azzurro e d'argento da una fascia arcuata in divisa d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook