EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Tornabe, provenienza: Italia

Titolo: Baroni
Traccia araldica della famiglia: Tornabe
Corona nobiliare Tornabe
Non v'è niuna difficultà, che il Ceppo della famiglia T. di Catania non sia stata la T. di Fiorenza, dove oltre la sua antichità insino al di' d'hoggi viva chiarissima essendo apparentata con l'Illustri case de' Medici, de Salviati, degl'Uberti, de Pazzi, e molt'altre nobilissime della Toscana, Pietro, Tornabuoni detto poi nell'idioma Siciliano T., fù colui il quale passò da Fiorenza in Sicilia, e si stabilì nobilmente nella Città di Catania, aggregato alla nobiltà della medesma Città, e con la sua ricchezza comprò la Baronia, e Terra di Castania, e con sua moglie Agata Taranto, procreò Antonio baron di Castania, e Governator del Contado di Mondrea. Questo con Isabella Gioieni sua moglie generò Giacomo Baron di Castania, e Pietro T., da Giacomo ne nacque Nicolò Barone di Castania, che casò sua figlia Lauria col Dottor Blasco Lanza de' Baroni di Longe, che fu Giodice della Gran Corte, e Ceppo del... Continua
Signor Prencipe della Trabea. Dal predetto Pietro T. ne nacque Bernardo genitor di Silvestro, di Bernabà, e di Nicolò tutti Cavalieri di virtuose qualità. Barnabà procreò Francesco padre d'Horatio, e di Dionisio; da Horatio; Don Francesco, Don Gaspare, Don Andrea, e Don Bernardo, che vissero con decoro nella loro Patria. Il predetto Silvestro T. generò Bernardo padre di Cesare, e di Lodovico. Da Cesare ne nacquero D. Fabritio, Don Tohomaso, e Don Eustachio, che fù genitor di Don Fabio. di don Carlo, e di Don Cesare, e di don Ignatio. Il predetto Nicolò, figlio del primo Bernardo ne nacquero Antonio, e Angelo. Da Angelo Antonio, e Francesco, il quale fece Ludovico, e Ottavio. Dal Ludovico ne nacque Don Cesare genitor di Ludovico, e di Francesco, il Lodovico procreò Don Cesare, e Don Francesco. Dal detto Ottavio ne nacque D. Francesco, che generò figlie femine; si pregia assai questa Casa di Lucretia T., che fù moglie di Pietro di Medici secondo Duca di Fiorenza, e primo Gran Duca di Toscana figlio del Gran Cosimo de Medici, e d'altri nobilissimi Catanesi. Nondimeno ella have goduti tutti i primi officij della Città di Catania, e altri supremi del Regno, e vissuta sempre con splendore. Il titolo di barone della Tonnara di Fiume, di Noto e Caponero, provengono da casa Zappalà e fu riconosciuto con Decreto Ministeriale del 1911 all'unica superstite di questa famiglia
Compra un documento araldico su Tornabe

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Tornabe

Blasone della famiglia

D'oro al leone sormontato da una piccola decusse scorciata, il tutto d'azzurro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook