EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Vemo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Vemo
Corona nobiliare Vemo
Originaria della Grecia, da dove si trasferì in Dalmazia in epoca assai remota per rifugiarsi quindi a Venezia, dove si vuole piantasse la sua dimora nel 997. Quivi si distinse in modo che innanzi la serrata del Maggior Consiglio e precisamente nel 1290 fu annoverata fra le famiglie patrizie. Ebbe procuratori di San Marco, membri del Consiglio dei Dieci, senatori, cavalieri, governatori e gran duchi di Candia. Giorgio arciv. di Corfù nel 1705. Giovanni ambasciatore della Repubblica Veneta in varie corti, e finodal 1718 insignito della carica di procuratore di S. Marco. Angelo uno degli ultimi ammiragli della Repubblica, vincitore delle armi barbaresche a tunisi e a Sfaz, e inventore delle batterie galleggianti. Questa famiglia oltre la conferma dell'antica nobiltà ebbe con sovrana risoluzione del 26 Dicembre 1819 il titolo e grado di conti dell'impero austriaco.

Compra un documento araldico su Vemo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Vemo

Blasone della famiglia

D'argento a due bande di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook