Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Voarino, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Voarino
Corona nobiliare Voarino
Antica ed assai nobile famiglia piemontese, con memorie sin dal XVII secolo, di chiara ed avita virtù, residente nella città di Bra, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Secondo quanto ci viene tramandato, la famiglia sarebbe della stessa agnazione dei Boarino, nobile casato di Bra, di cui lo studioso Antonio Mathis offre tre tavole genealogiche a partire da un Pietrino, consigliere del comune di Bra nel 1500 e la cui nobiltà risulta confermata dalla sua presenza nella pregevole opera "Il Patriziato Subalpino" di Antonio Manno. E' infatti ipotizzabile che i Boarino, una volta estintisi, siano continuati a fiorire nelle diramazioni collaterali le quali, talvolta, sono state anagraficamente trascritte in maniera differente. In ogni modo, la famiglia si è particolarmente distinta per aver dato i natali a medici, avvocati, tesorieri, sindaci, professori e capitani. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Federico, proprietario terriero, fiorente... Continua

nel 1628; Giacomo, capitano d'armi, fiorente nel 1678; Agostino Antonio, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Bra, nel 1689; Pietro Maria, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Bra, nel 1702; Carlo Antonio, medico in Cuneo, fiorente nel 1727; Luigi, capitano d'armi, fiorente nel 1742; P. Anselmo, dell'Ordine dei Predicatori, fiorente nel 1754; Gio. Batta, giurista in Torino, fiorente nel 1782; D. Nicola, canonico e protonotario apostolico, fiorente nel 1790; Antonio, consigliere municipale in Ceva, nel 1798; Pietro Maria, medico, fiorente in Torino, nel 1802; D. Virginio, canonico, professore emerito di retorica e cavaliere, fiorito in Ceva; Fortunato, professore in Mondovì, fiorente nel 1847; Pietro, sindaco in Malpotremo, nel 1865. Motto della famiglia: IN. INTREPIDITATE. SECVRITAS. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Voarino

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Voarino

Stemma  della famiglia Voarino

1 Blasone della famiglia Voarino

Troncato cuneato, di quattro pezzi d'argento, su tre e due mezzi d'azzurro, a tre boarine al naturale, due nel 1° e una nel 2°.

Voarino o Boarino del Piemonte. Fonti: Archivio Storico di Heraldrys Institute of Rome; "Il Patriziato Subalpino" di Antonio Manno, Firenze, 1895-1906; "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook