EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Zolfi, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Zolfi
Corona nobiliare Zolfi Questa nobile e antica famiglia, ch'e stata del Consiglio, si chiamò prima de' Catolani, quel cognome credesi essere dedotto da una certa forte de' Notari antichi Imperiali, così chiamati nel dodicesimo Libro del Codice Giustianiano, i quali potevano esser soldati, a differenza degl'Attuali, che mai s'ammettevo a tal grado militare, ancorchè desistessero dall'esercito, onde da questo dovette cavare il Campano, che li Dolfi derivassero da Capitani strenuissimi, come lasciò scritto nel libro secondo al cap. 12. Una casata del medesimo cognome ritrovasi nella Città d'Osimo e dicono derivare da Bologna, della quale vi fù Francesco che ivi fabbricò nobile Palazzo, oggi posseduto dalla famiglia Galli, per la compra, che ne fece il Card. da quelli, ed ebbe un figliuolo nominato Dolfo, che fù marito della nobile Fraganetta Guzzolini, dalla quale ebbe due figliuoli, Gio. Maria marito di Fiordimonte, Contessa di Montevecchio, e Giovanni marito di Lucrezia Nipote del Card. Valente,... Continua

e ebbe tre femmine, una delle quali fù madre del Co. Ferretti, Priore di Malta, un'altra Nicolosa, che fù madre di Giulio Sinibaldi Cavaliere di Malta, e l'altra Maddalena, che fù moglie del nobile Cesare Leopardi, e vi sono stati Dottori, e Capitani. L'arma è una Croce di S. Andrea, azzurra, e tre Bande del medesimo colore con stelle d'oro, com'è lo scudo; nel cui mezzo è il sole per donativo di Francesco IV, marchese di Mantova, facendo prima la luna e quando si chiamavano de' Cartolari, le stelle erano bisanti, o dinarini, com si vede da un'Ancora molto antica sopra l'asse ondorata d'una loro Cappella, che si dice fosse la prima dedicata a S. Caterina da Siena in S. Domenco, atterrata per la fabbrica dell'Arca del detto Santo, di questa famiglia ancora ne parlò molto onorevolmente l'Imperatore Carlo V essendo in Bologna per la sua coronazione, discorrendo col Pontefice Clemente VII, come nota il Vignati, Secretario di detto Imperatore ne' suoi Diari, e il primo di detta che io trovo per Instromento cavato d'un Vol. intitolato Iura Confionium il 2 fol. 5 nell'Archivio, è Antiniolo de' Cartolari Not. Imperiale rogato d'un Privilegio di Federico II, Imperatore, per causa de' Cofini. Rolandino intervenne ad un'aggiustamento con Modenesi, per detta causa. F Dondidio, fù Caval. Gaudente. F. Egalafini.


Compra un documento araldico su Zolfi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Zolfi

Blasone della famiglia

D'azzurro alla banda merlata e contromerlata di oro, accompagnata da due crescenti del medesimo posti uno nel capo l'altro nella punta.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook