1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Bonfanti

Cognome: Bonfanti

Dossier: 519
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Baroni - Nobili
Nobili in: Italia


Anteprima araldica della famiglia :
Bonfanti

Acquista

Corona nobiliare BonfantiAntica famiglia pistoiese, ammessa al godimento dei supremi onori di quella città fino al XIII secolo, e insignita della cittadinanza fiorentina. Ha avuto cavalieri di S. Stefano, e fu iscritta fra i nobili di Pistoia per decreto 5 maggio 1755. Per quanto riguarda l'omonima famiglia di Milano Napoleone I Imperatore dei francesi e Re d'Italia, con patenti date da Fontanebleau 16 Ottobre 1810 creava barone dell'Impero Francese il generale di divisione nell'esercito italico Anton-Luigi-Ignazio B. a) Discendenti da Cesare Leopoldo di Carlo Domenico, di Giovan Paolo. b) Discendenti da Tommaso Antonio e Jacopo Francesco di Giovan Paolo, di Antonio. c) Discendenti da Antonio Sebastiano di Pier Francesco, di Antonio. Altro ramo. Di origine milanese, vennero nel Mantovano in qualità di uomini d'arme al servizio dei Signori Gonzaga di Mantova. Nel 1742 un Cristoforo otteneva dall'Imperatrice Maria Teresa il titolo di nobile per sè e suoi discendenti, coi diritti e privilegi ...
Continua

Blasone Bonfanti

Stemma della famiglia Bonfanti

1 Stemma della famiglia Bonfanti

D'oro alla banda d'azzurro accompagnata da tre stelle di otto raggi di rosso, due in capo e una in punta.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Stiamo costruendo il più grande archivio digitale di stemmi al mondo
assicura un posto alla Tua Famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook