Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome D'intino, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Cavalieri
Traccia araldica della famiglia: D'intino
Corona nobiliare D'intino
Antica e nobile famiglia abruzzese, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia e del Mondo. La casata, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Pietro Maria, proprietario terriero in Abruzzo Citra, fiorente nel 1502; Alessandro, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Chieti, nel 1525; Pietro, giudice in Napoli, fiorente nel 1546; Tommaso, proprietario terriero nel teramano, fiorente nel 1568; Alessandro, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in L'Aquila, nel 1604; Francesco Maria, dotto giureconsulto, vivente in L'Aquila, nel 1629; D. Giulio, prelato, fiorente nel 1647; Agostino Maria, dottore in "utroque jure", vivente in L'Aquila, nel 1652; Celestino, milite assai perito, fiorente in L'Aquila, nel 1673; Bartolomeo,... Continua

membro della Compagnia di Gesù, fiorente in Teramo, nel 1695; Damiano Maria, medico del Collegio della sua Patria, vivente nel 1707; Francesco, proprietario terriero nel napoletano, vivente nel 1731; Federico, protomedico alla corte Napoletana, vivente nel 1739; P. Vincenzo, dell'Ordine dei Minori Osservanti, fiorente in L'Aquila, nel 1749; Florindo ufficiale medico chirurgo del regio esercito; Don Saverio, Vicario Generale. Non ci è pervenuta notizia certa della descrizione dello stemma originale della famiglia. Tuttavia, sulla base di congetture e ricostruzioni araldiche, riteniamo che esso dovesse essere: Di rosso, al leone d'oro linguato del campo e armato di nero. D'altronde proprio dall'analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. Il leone d'oro nello scudo rosso dimostra infatti generosità per i benefizi ricevuti e magnanimità in animo grande e nobile. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su D'intino

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: D'intino

Stemma  della famiglia D'Intino

1 Blasone della famiglia D'Intino

Di rosso, al leone d'oro linguato del campo e armato di nero.

Il blasone di questa famiglia risulta ignoto o perso, l'attuale rappresentazione è frutto di un ricostruzione sulla base di congetture araldiche.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook