1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome De Mauro, provenienza: Italia

Nobiltà: Baroni - Marchesi - Nobili - Patrizi - Cavalieri
Traccia araldica della famiglia: De Mauro
Corona nobiliare De Mauro
Antichissimo e celebre casato, detto Mauro, Di Mauro o de' Mauro, la quale, al dir del Flaminio Rossi, vanta origini remotissime in Volterra. Fu proprio tal famiglia, inoltre, ad aver dato alla Chiesa il pontefice Lino, uno dei primi discepoli di S. Pietro, imparentandosi, poi, con le principali famiglie di Roma, da dove, successivamente, passò in Venezia. Dal Mugnos, sappiamo che il casato si stanziò nella città di Messina, con un Mauro, i cui figli servirono lodevolmente i reali siciliani, tanto da ottenere in ricompensa castellanie e feudi, verso il XIV secolo. Un Filippo fu senatore di Messina nel 1302; un Pietro, milite, fu secreto e maestro procuratore di Messina sotto re Federico; un Giovanni, da Messina, possedette il feudo Furnari, che, alla sua morte senza figli, venne concesso a 31 marzo 1375 a Stefano de Mauro, pure da Messina; un Mauro fu uno dei credenzieri della dogana di Messina ...
... Continua
Compra un documento araldico sulla famiglia De Mauro

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: De Mauro

Blasone della famiglia

D'argento, con un drago passante di rosso. Corona di barone.
Mauro(di o de), Mauri o Dellimauri del Regno di Sicilia. Fonte bibliografica del blasone "Blasone In Sicilia ossia Raccolta Araldica" V. Palizzolo Gravina, Palermo 1871-75, p. 255.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook